lunedì 6 luglio 2015

Stelle di riso alla pesca


Stelle di gelato alla pesca

Vi è mai capitato di avere meno ore di quante ve ne servano per poter far tutto?
In questo periodo per noi è proprio così...per periodi non accade nulla di particolare e poi arrivano mesi in cui tutto cambia nel giro di pochissimo.

Tutto questo comporta uno stress non indifferente oltre che una leggera frustrazione quando la percezione di dimenticare qualcosa di estremamente importante fa capolino nella mente.

E poi in questi giorni il caldo affievolisce la voglia di fare, di decidere, di mandare avanti le cose più velocemente... insomma un mix di cose che toglie il fiato.

Vogliamo poi parlare dei lati emotivi legati ai cambiamenti?

Ad esempio l'ultimo giorno di asilo della piccola Vicky l'Uvetta?
La pizza con le maestre per festeggiare i grandi pronti per la prima elementare?

Il groppo in gola per questi anni così belli trascorsi insieme che finiscono come un ciclo importante della vita, amichette che cambieranno scuola e destini che chissà se si incroceranno ancora...
E poi via con i preparativi per questo nuovo futuro che ci aspetta, una scuola nuova per Vicky, la materna che inizia per Cate*Nina e i preparativi che ci terranno occupati nelle prossime settimane.
Già questo basterebbe per occuparci la mente il cuore ed i pensieri.

Come dicevamo invece le cose non vengono mai sole ed in queste settimane abbiamo dovuto affrontare anche un altro percorso, difficilissimo per noi, un distacco che ci ha lasciato un vuoto enorme, abbiamo dovuto salutare la nostra fida Babette la bassotta, che dopo una breve ma difficile malattia ci ha lasciato.

Sono stati giorni pesanti per tutti, per *Nina che tutte le sere guarda il cielo e ci chiede come mai Baba è dovuta andare lassù fra le stelle e che lei non la vede più, con Vicky che con maggior concretezza ha affrontato l'assenza con la sensibilità di una bimba seienne e le sue mille domande, per noi che abbiamo una vita di racconti con Babette e che continuiamo a chiamarla ogni sera appena arrivati a casa.

E quest'estate è iniziata senza di lei e senza di lei la nostra casa non è più la stessa.

Così abbiamo deciso di staccare qualche giorno, qualche ora di viaggio e poi finalmente un po' di mare, noi quattro, a parlare di quanto sarebbe bello se con noi ci fosse la nostra cagnolina...
Di questo viaggio però vi racconteremo la prossima volta, chi ci segue sui social avrà visto qualche scatto di un mare blu che più blu non si può, l'Istria ci ha lenito il cuore.

E di sera, guardando il cielo, ci siamo preparati un desiderio, ma non ditelo a nessun, magari siamo fortunati e vediamo una stella cadente.


mercoledì 17 giugno 2015

L'aperitivo all'italiana - Rustica San Carlo con caprino e perle di miele e lamponi

Rustica con caprino e perle di miele e lamponi


Qualche tempo fa San Carlo ci ha contattato per una sfida a cui non abbiamo potuto dire di no!

L'aperitivo è un momento che aspettiamo sempre, sopratutto il venerdì, al termine di una settimana di lavoro, è il rituale perfetto per iniziare un po' di sano relax. 

E si il concorso è proprio questo: Aperitivo all'Italiana

A noi e altri 11 blogger è stato assegnato un cocktail e ci è stato chiesto di creare una ricetta abbinata alla Rustica San Carlo.
E come dire, se la ricetta l'ha fatta Carlo Cracco perché non provare anche noi??

Il cocktail che ci hanno abbinato è stato il Martini Cocktail ed ecco che le idee si sono subito messe in movimento: abbiamo pensato a decine di abbinamenti, volevamo sperimentare qualcosa di nuovo che non avevamo mai provato, volevamo divertirci e stupirci un po'.
Così è nata la nostra ricetta Rustica San Carlo con caprino e perle di miele e lamponi.

Il contest si svolgerà in tre fasi, la prima sfida avviene fra coppie di blogger, i 6 vincitori verranno a loro volta messi in sfida fra loro ed i tre più votati potranno fare uno show cooking con Chef Carlo Cracco!

E voi?

Adesso è il vostro turno, se volete potete votarci e potete farlo ogni giorno QUI, così potrete aumentare la vostra possibilità di essere estratti per vincere una fornitura di prodotti San Carlo :)

domenica 7 giugno 2015

Plumcake a pois

plumcake a pois

Il rito della colazione a casa nostra è un appuntamento quotidiano che cerchiamo sempre di curare, nonostante la fretta ed il ritardo che si accumulano al mattino.
  
Una cosa ce la siamo imposta, non iniziamo una settimana senza avere preparato un dolcetto che possa allietarci, una piccola coccola prima di uscire di casa e buttarci a capofitto nel traffico cittadino per raggiungere scuola e lavoro.
E fra i dolci che preferiamo infornare c’è sicuramente il plumcake.
Partendo dalla base di questa ricetta allo yogurt ne elaboriamo diverse varianti, cambiando la stagione o assecondando la voglia del momento, sperimentando glassature diverse o mixando  il tipo di farina (integrale – di farro o alle nocciole) Questa volta la scelta è stata quella di rendere tutto più goloso, così da rendere felici anche le bimbe, ed ecco che una bella glassa di cioccolato bianco si adagia sulla crosticina croccante scivolando anche sui bordi.
Per dargli poi  un tocco spiritoso abbiamo pensato di presentarlo a pois aggiungendo i mirtilli qua e la.
E noi che abbiamo un debole per i pois è piaciuto talmente tanto che siamo certi che un plumcake così simpatico saprà regalarci il sorriso anche di lunedì mattina!

Su CoffeeNews la nostra ricetta:  http://www.coffeeandnews.espresso1882.com/blog_new/ricette/plumcake-pois/

plumcake a pois