giovedì 28 febbraio 2008

Girelline salate


Questa settimana forse è maggiormente dedicata all'aperitivo che ad altre preparazioni più laboriose, ma si sa a volte manca il tempo e quindi ci si toglie qualche sfizio con del finger food da gustare anche sul divano di casa con un bicchiero di vino. La prima volta le abbiamo viste preparare da fico senior e avendo trovato l'idea originale, abbiamo deciso di provarla anche noi.

Ingredienti:
pane da tramezzini
patè di olive nere
patè de fois
una confezione di philadelphia

Stendere il pane con il mattarello, spalmare le varie creme e arrotolare il pane su stesso a formare dei piccoli cilindri. Avvolgere in pellicola da cucina e fa riposare almeno un'ora in frigorifero.
Togliere dal frigo e tagliare in piccole girelline....da mangiare una dietro l'altra....

lunedì 25 febbraio 2008

Biscotti parmigiano e semi di papavero


Il tempo è freddo.. la primavera che abbozzava appena qualche giorno fa ha fatto drastica retromarcia.. quindi questo clima invita ancora a preparazioni da forno stuzzicose.
Questa ricetta è un mix fra una trovata su di un libro del Bimby e un'idea stampata dal sito di cavoletto un po' di tempo fa.. il risultato è molto curioso e versatile da utilizzare come base per un aperitivo gustoso. Noi l'abbiamo accompagnato con fette di salame genuino e saporito.

Ingredienti:
2oo gr di farina
1oo gr di burro morbido
80 gr di parmigiano grattuggiato
2 cucchiai di semi di papavero
2 tuorli

Iniziate mescolando la farina con quasi tutto il parmigiano - aggiungete il burro morbido i tuorli e semi di papavero. Impastate per bene aggiungendo l'acqua.
A questo punto fate riposare l'impasto per circa un'oretta in frigorifero avvolto nella pellicola.
Stendete l'impasto ad un'altezza di circa mezzo cm e tagliate i biscottini a vostro piacimento - disponeteli in una teglia con carta da forno, spolverizzateli con un po' di parmigiano e cuoceteli per circa 15 minuti a 18o° in forno preriscaldato.

giovedì 21 febbraio 2008

Orzotto funghi e zafferano


Orzo bimbo ??? noooo !!! Orzowei ??? nooo !!! Orzotto !!!!!
Abbiamo comprato due settimane fa un sacchetto di orzo, però cercavamo un metodo che non fosse il solito per cuocere l'orzo e quindi perchè non farlo cuocere come un risotto, come ricordavamo di aver letto in qualche libro di ricette...l'orzotto insomma !!!! Un po come sostituire nel classico coca e havana il chinotto alla coca e bere un havanotto oppure per dire un ginotto, gin e chinotto....

Ma veniamo a noi, orzotto per due:
160 gr di orzo
uno scalogno (o una cipolla, noi semplicemente preferiamo il gusto dello scalogno)
un porcino (o porcini secchi da far rinvenire in acqua)
1 bustina di zafferano
brodo vegetale

preparare il soffritto di cipolle a fuoco dolcissimo, aggiungere i funghi e farli cuocere a piacere, dopo qualche minuto aggiungere l'orzo ed iniziare a cuocerlo come se fosse un risotto, aggiungendo un poco alla volta il brodo fino a cottura ultimata. A fine cottura aggiungere lo zafferano. Mantecare e servire.

lunedì 18 febbraio 2008

Polvere d'arancia



Polvere mania?? Bhe forse un po' in ritardo sulle tabelle di marcia ma meglio tardi che mai!! Bellissimo vedere come le contaminazioni dei blog viaggino veloce sulla rete e come invece nel "mondo esterno" certe idee e cose che paiono naturali per noi ad altri fanno scaturire reazioni simili ad occhi strabuzzati di sorpresa... cosa??? Polvere d'arancia?? Ma cos'è??
A parte la profonda gratifica olfattiva nella produzione della suddetta... un'aroma intenso e meraviglioso che si spande per casa .. aleggia per ore e personalmente troviamo che metta allegria.
La preparazione della nostra piccola produzione casalinga è stata liberamente tratta dai blog di molti di Voi, abbiamo fatto tesoro delle vostre esperiene e trovato la soluzione + soddisfacente..
Brevemente le ormai note spiegazioni.. con un coltellino affilato togliere la parte arancione della buccia di arance non trattate e se dovesse restare la parte bianca grattarla via accuratamente con la punta dello stesso coltello - noi li abbiamo passati per mezz'oretta nel forno a 50 gradi e abbiamo terminato la procedura di essicazione su di un tagliere di legno sopra il termosifone.
Dopo ventiquattrore abbiamo frullato le scorzette ormai secche ad alta velocità per renderle polvere..
Bhe una polvere che sa di maga e di streghetta... una polvere che sembra anche un po' magica!

Grazie a tutti!!

giovedì 14 febbraio 2008

Zuppa verde di San Valentino


Che sia una festa commerciale siamo tutti d'accordo...ma perchè non prenderla come l'occasione giusta per una cenetta a lume di candela e ancora una volta poter dire I Love You al nostro amato??
E allora l'invito è quella di viverla senza il consumismo dei regali ma con il trasporto affettivo e la voglia di passare una serata tutta coccole e amore!!!

Ingredienti:
2 zucchine
1-2 patate
100 gr di fave sgusciate
1 avocado
panna liquida
una manciata di basilico
sale e pepe q.b.

Tagliate a pezzetti patate e zucchine e portatele ad ebollizione in una pentola coperte con due dita d'acqua. Lasciate cuocere coperto per circa 15 minuti, aggiungete le fave e proseguite nella cottura per altri 5 minuti. Spegnete il fuoco e aggiungete l'avocado tagliato a pezzi ed il basilico.
Con un frullatore ad immersione frullate il tutto con un filo di panna liquida.
Servite con crostini spalmati di caprino o ricotta fresca spolverizzati con un po' di peperoncino.

Questa ricetta partecipa all'iniziativa postata da Monique "A heart for your Valentine" qui di seguito le istruzioni:

Preparare una piatto a forma di cuore, scattarne delle foto (se possibile) e pubblicarne la ricetta sul blog entro il 15 Febbraio, includere anche il link del sito originario nel post.

Mandare una mail all'indirizzo heartforyourvalentine@gmail.com allegando:
- nome
- nome del blog e relativo URL
- il titolo della ricetta e il link
- il paese di origine

La scadenza sarà Venerdì 15 Febbraio.

martedì 12 febbraio 2008

Maionese di sedano rapa


Uno dei pacchetti sotto l'albero di Natale per fico secco(un regalo di uva passa) era il libro LA CENA DELLE MERAVIGLIE di Camilla Baresani e Allan Bay. Il libro racconta di una cena per dieci, preparata in meno di una settimana, un menù sontuoso, il meglio del meglio, dai vini al cibo alla preparazione della tavola.....

"Non credi che ognuno di noi voglia solo starsene a casa propria a leggere, ingolosirsi e poi provare da sè a cucinarsi una cena principesca anzichè girare come un ossesso per ristoranti costosi ed insoddisfacenti ? " (C.Baresani e A.Bay)

Ingredienti:

150 gr di sedano rapa (o altrimenti detto Sedano di Verona)
1 pizzico di sale
il succo filtrato di mezzo limone
1 punta di senape
olio extra vergine d'oliva(non troppo robusto)

Tagliate il sedano rapa a fettine e cuocetelo a vapore per 20 minuti - Scolatelo e lasciatelo intiepidire. Inseritelo dunque nel frullatore con un pizzico di sale, il succo di limone e una punta di senape e frullate aggiungendo a filo dell'olio extra vergine d'oliva fino ad avere una crema dalla consistenza di una maionese non troppo soda. Prima di gustarla tenerla in frigo per un paio di ore..
Commento di Fico&Uva: E' di una consistenza e di un sapore particolarissimo e mai provato... assolutamente UNICA!!

lunedì 11 febbraio 2008

Benvenuti in MondoCibo

MondoCibo è un blog che raccoglie e pubblica gli articoli più sfiziosi della foodblogsfera italiana. Per entrare a far parte di questa community bisogna inviare un'email a vgiulio@gmail.com con link, titolo, descrizione e un'immagine 60x60 del proprio blog e scrivere un post che parti di questa iniziativa.
Noi, Fico&Uva, l'abbiamo già fatto!

mondocibo
Segnalato da MondoCibo

sabato 9 febbraio 2008

Crostatine calde di tonno e cipollotti con contorno in agro


Abbiamo un grosso quadernone stipato di fogli strappati da giornali, di fogli scribacchiati, di appunti di ogni sorta e tipo, di fotocopie di appunti di altri e tanto altro ancora... crediamo sempre che un giorno le proveremo a fare tutte ma sappiamo che è quasi un'illusione..
Inoltre entrando in questo magico mondo dei blogger gli spunti si sono moltiplicati ed adesso sono un turbine di idee nella nostra mente.. bello bello... una sensazione appagante poi ogni volta che una ricettina viene finalmente realizzata..

Passiamo ora alla ricetta (strappo di giornale ;-))) )

Ingredienti
2oo gr di patate
1 scatoletta di tonno da 80 gr
2 cipollotti
40 gr di parmigiano grattuggiato
un po' di prezzemolo
burro per gli stampini
1 rotolo di pasta sfoglia
sale e pepe

Pelate le patate, tagliatele a tocchetti e lessatele in acqua salata. Nel frattempo tritate nel tritatutto il cipollotto con il tonno sgocciolato e il prezzemolo. Incorporate al composto le patate scolate e schiacciatele con una forchetta, aggiungete il parmigiano e regolate di sale e pepe.
Srotolate la pasta sfoglia e foderate gli stampini ben imburrati (oppure carta da forno) - riempiteli con il composto e usate la pasta sfoglia avanzata per le listrelle decorative delle crostatine. Forno a 200° per 15 minuti.

Cipollotti in agrodolce
Con i cipollotti avanzati potrete fare un contorno ideale - in un tegame cuocete per qualche minuto i cipollotti puliti con un cucchiaio di olio, unire due dita di aceto balsamico e un cucchiaino di zucchero. Aromatizzate con coriandolo in polvere e una punta di peperoncino.

venerdì 8 febbraio 2008

Il nostro primo MeMe

Quasi una settimana lontani dal blog, purtroppo i tempi sono stati un po' serrati ma le idee che pullulano sono sempre tante ed alcune ricettine ce le siamo preparate lo stesso!
Bhe, prima del giro di visita ai Vicini della vigna, chiamati dalla cugi Uvetta ci apprestiamo a scrivere il nostro primo meme ispirato ad un famoso brano letterario:

“In altre parole la ricetta suddetta dimostra che agnello e albicocche sono una di quelle combinazioni coesistenti da sempre in un rapporto che non è di semplice complementarietà ma sembra partecipe di un più alto ordine di ineluttabilità: un gusto nella mente di Dio. Simili accostamenti possiedono la qualità di una scoperta logica: bacon e uova, riso e salsa di soia, Sauternes e foie gras, tartufi bianchi e tagliolini, steak-frites, fragole e panna, agnello e aglio, Armagnac e prugne, zuppa di pesce e rouille, pollo e funghi.” (John Lanchester, Gola, TeaDue)

Ed ecco i nostri 10 abbinamenti perfetti:::

1. Pollo e curry
2. Avocado e Gamberetti
3. Bresaola e Olio ExtraVergine d'oliva
4. Patate al forno e cumino
5. Cioccolato e pere
6. Sidro di mele e crepes
7. Fragole e champagne
8. Gorgonzola e noci
9. Pistacchio e cioccolato
10. Fico&Uva.... potevamo forse mancare ;-)))

Bhe..ecco qui.. non passeremo il meme perchè i Vicini si sono già tutti attivati.. in effetti siamo arrivati un po' tardi ma ce l'abbiamo fatta!!!!!

domenica 3 febbraio 2008

Cubetti di tonno al sesamo


In pescheria quel trancio di tonno così invitante e a casa quel barattolino colmo di semi di sesamo che faceva capolino dall'armadietto della cucina ogni volta che veniva aperto...per non parlare dei semi di papavero che si sentivano dimenticati....ed ecco la ricetta che ne è venuta fuori:

300 gr di tonno fresco
un mix di semi di sesamo e di papavero
20 cl si salsa di soia
un pezzetto di zenzero fresco
tre cucchiai di olio di semi

Tagliare a cubetti il tonno
Pelare e grattugiare lo zenzero in una terrina sufficentemente capiente in cui metterete anche la salsa di soia e l'olio, mescolare bene e aggiungere i cubetti di tonno, lasciandoli marinare al fresco per almeno un'ora.
Preparare in un piatto i semi di papavero e di sesamo che userete per panare delicatamente i cubetti di tonno; infilzarli su spiedini che metterete sotto il grill del forno (l'ideale sarebbe il barbecue) fino a quando saranno dorati, rigirandoli a metà cottura.

Servirli caldi intingendoli nella marinata avanzata