martedì 27 aprile 2010

Bouquet di Primavera

La natura ci da l'ispirazione per cogliere un bellisimo bouquet d'asparagi selvatici che con il loro amarognolo stuzzicano papille gustative dimenticate.
L'odore della terra bagnata e dei germogli primaverili si mescolano insieme e già il solo atto di raccoglierli rende ancor più prezioso l'attimo in cui li gusteremo.
Bastano piccoli gesti per rendere speciale una preparazione, per apprezzare la natura ed il suo risveglio in primavera

Bouquet d'asparagi


Cuocere gli asparagi selvatici in pentola a pressione per circa 6-7 minuti.
Disporli nel piatto e arricchirli con abbondante parmigiano grattuggiato sopra il quale adagiare due uova strapazzate a dovere.

Oppure ripassarli in padella con una noce di burro salato ed abbondante parmigiano.


Manina

...scoprire il mondo partendo dal piccolo...

lunedì 19 aprile 2010

La sottilissima torta di mele

I primi passi sono quelli teneri e traballanti che hai mosso pochi giorni fa per la prima volta ed oggi già più sicuri e certi ti fanno muovere con una certa sicurezza e velocità.
Il mondo è tuo e ti aspetta e tu sei entusiasta nell'esplorarlo!
Questi momenti sono davvero unici così come pericolosi, nulla in casa nostra è più al sicuro.. per lo meno tutto quello che c'è nei ripiani bassi!!!

Primi passi


Come ben capirete il tempo a disposizione nella giornata ora lo trascorriamo rincorrendo Uvetta così almeno ci teniamo in forma e alle ricette di cucina restano i minuti ritagliati qua e la.
Predilette dunque in questo periodo ricette veloci ma sempre sfiziose :-)

Per i dolci momenti di relax quindi la ricetta preferita del momento è questa di una sottilissima torta di mele (preso spunto da uno dei nostri libri di dolci)

Torta sottilissima di mele

4-5 mele renette
1 rotolo di pasta sfoglia
un po' di burro
zucchero di canna

Dieci secondi per srotolare la pasta sfoglia e bucherellarla con la forchetta
Cinque minuti per affettare le mele .. sottili sottili
Tre minuti per disporle sulla sfoglia con fiocchetti di burro e una generosa spolverata di zucchero di canna
25 minuti a 200° nella parte bassa del forno
Qualche minuto prima di poterla gustare senza arroventarsi la lingua...


E intanto accorrono già i primi curiosi golosi...

Curioso coniglietto goloso

mercoledì 14 aprile 2010

Il bambino elicottero

berretto e

C'era forse cent'anni fa un bambino che sul capo portava un bel cappellino.
Era rosso con le righe blu e a tutti gli effetti sugli occhi gli cadeva un po' giù.
Era il regalo gradito che gli fece un vecchio zio rugoso: "Fanne buon uso e vacci lontano.."
Il bimbo lo amò per quello, per l'idea che con quel cappello in testa avrebbe percorso molta strada e non lo tolse più.
A scuola, a letto e persino quando si lavava lo teneva accanto a se.
Fu solo molti mesi dopo che si accorse di uno strano caso: se strizzava l'occhio sinistro, sulla cima del berretto i nastrini iniziavano a girare vorticosamente a parer delle pale di elicottero!
E strizza ancora un po' e gira che ti rigira e il bimbo prese il volo con il suo berretto e vide il mondo dall'alto e le stelle da vicino vivendo avventure lontane e capendo che lo zio arguto aveva avuto ragione, con il berretto sarebbe andato molto molto lontano!

berretto e bambino

Una piccola favola per Vicky.