martedì 25 maggio 2010

Giallo limone... giallo come il sole!

Come smettere di pensare al nostro blog durante qualche giorno di vacanza?? Assolutamente impossibile!
Abbiamo trascorso qualche giorno di vacanza a Mentone, primo paesino della Francia, appena dopo il confine con l'Italia; basta una galleria e tutto cambia! Atmosfera, sensazioni e paesaggio.
Vi ho mai detto che amo la Francia da sempre?
Ed è proprio a Mentone che nel mese di febbraio si festeggia la Fete du Citron, una grande festa dedicata ai gialli agrumi con grandi carri ed eventi a tema, purtroppo non l'abbiamo mai vista ma forse siamo in tempo per programmarci per quella del prossimo anno!!

Nel piccolo mercatino che si tiene il sabato mattina un vecchino con il suo banchetto vende dei bellissimi limoni mentonaschi, un banchetto caratteristico con una pesa d'altri tempi e il resistere è stato impossibile per cui eccoci di ritorno con i nostri 2 kg di limoni gibbosi e giallisimi!!

Marmellata di Limoni

Marmellata di Limoni

Limoni 1,5 kg
Confisuc 1 kg (zucchero con pectina di frutta e acido citrico preso sempre in Francia)
Mezzo bicchiere di Rum

Inserire i limoni in grossa pentola piena di acqua fredda e portarli a bollore con fuoco moderato lasciandoli sobbollire poi per circa mezz'ora
Ripetere l'operazione una seconda volta.
Lasciare raffreddare e iniziate a tagliare i limoni prima a metà in modo da poter togliere i semi agilmente e poi a fettine sottili seguendo i meridiani.
Trasferire tutto nella pentola unendo lo zucchero con pectina, lasciare cuocere a fuoco lento per circa 20 minuti fino a che la marmellata inizia ad addensarsi, unire il rum e mescolare bene!
Les jeux sont fait... non vi resta che mettere nei barattoli!

Il giallo ha contagiato tutti e in queste belle giornate assolate un bel fiocco giallo è quello che ci vuole per andar a raccogliere fiorellini...

Vicky Fiocco Giallo

mercoledì 19 maggio 2010

Cake con mele uvetta e noci

Quando penso a maggio penso alle rose, se penso ad una rosa automaticamente la mia mente va al piccolo principe e alla cura che aveva per la sua rosa speciale.
Mi piacerebbe avere una rosa tutta mia per annusare il suo profumo e cogliere i suoi petali vellutati, ogni volta che realizzo questo pensiero però è già troppo tardi e mi tocca attendere ancora, sperando di ricordarmene in tempo l'anno dopo.
In periodi come questo la mia vita ha un forte richiamo di romanticismo, di colore rosa e di profumo di vaniglia... e per riempirmi il cuore di tenerezza ed amore guardo lei la mia rosa più bella...

Vicky e la rosa


Momento di coccole con una fetta di Cake con Mele Uvetta e noci
(tratto dall'allegato di sale e pepe Plumcake dolci e salati)


Plumcake Mele Uvetta e Noci


18o gr di farina
3 uova
170 gr di zucchero di canna
150 gr di burro
2 o 3 mele
una manciata di noci tritate
2 manciate di uvetta
mezzo cucchiaino di cannella in polvere
mezza bustina di lievito per dolci
mezzo cucchiaino di bicarbonato
un pizzico di sale

Scaldate il forno a 18o gradi
Fate sciogliere il burro a bagnomaria o nel microonde. Grattuggiate le mele. Imburrate ed infarinate uno stampo.
Sbattete le uova con lo zucchero di canna fino a che avrà raddoppiato il volume diventando spumoso. Aggiungete poco alla volta la farina e il burro fuso, unite poi le mele grattuggiate, l'uvetta le noci e la cannella. Mescolate per rendere l'impasto omogeneo.
Incorportate delicatamente il lievito e il bicarbonato e versate l'impasto nello stampo
Fate cuocere per 40 minuti , lasciate raffreddare prima di sfornarlo.

lunedì 10 maggio 2010

Una merenda quasi invernale.... Compote de pommes au caramel

Siamo umide... umide di pioggia e vogliose di passeggiate al sole!
Il maltempo non ci da tregua e anche se tutto intorno è verdissimo, è di un verde troppo bagnato per poterne godere: una coperta su un prato potrebbe tranquillamente essere sostituita da un canotto da spiaggia.
Vicky ha voglia di aria aperta e di natura, le giornate sono finalmente più lunghe e dopo il lavoro si potrebbe passeggiare prima di cena, ma la piccola quel telo anti pioggia che la isola con un velo plasticoso dal mondo proprio non lo sopporta!
Si resta di più in casa e si torna alle merende corroboranti, quasi invernali come questa mela cotta con caramello:

Compote de pommes au caramel

Mela e caramello

2 mele non troppo zuccherate (es renette)
50 gr di zucchero di canna
5 cl di panna

Tagliare le mele a fettine e cuocetele in un pentolino con poca acqua e a fuoco lento, in breve tempo risulteranno morbide da essere facilmente schiacciate con una forchetta.
Nel mentre mettete dello zucchero di canna sul fuoco su di una pentola dal fondo pesante e ponetela su di un fuoco dolce senza mescolare ma facendo girare regolarmente la padella per ottenere una cottura omogenea; in parallelo fate bollire la panna.
Non appena il caramello ha un bel colore ambrato aggiungete lontano dal fuoco la panna bollente e mescolate accuratamente. Lasciate raffreddare prima di unire il tutto alle mele intiepidite e gustare!!


Intanto i piedi scalpitano per le prossime passeggiate primaverili....

La Ballerina rossa

sotto un bel sole con l'aria frizzante...

All Star Viola

lunedì 3 maggio 2010

La Di Lo Farinata di Porro

Avere un blog di cucina ti da la possibilità di entrare in un microcosmo di spazi golosi e curiosi fatti di ricette deliziose, di belle immagini e frammenti di persone.
E' uno stimolo continuo ed incessante, tiene sveglia la mente e la fantasia!
In certi blog entro piano piano con le pattine ai piedi, in altri mi sento come a casa mia forse perchè li leggo da talmente tanto tempo che ormai mi sembrano confidenti ed amici, in altri ci passo e non commento perchè non ho ancora rotto il ghiaccio...immagini nomi e sprazzi di vita.. .proprio un piccolo universo parallelo che amo esplorare appena possibile.
Capita alle volte che ti imbatti nell'ingrediente che ti ispira o addirittura nella ricetta che ti entra in testa e non se ne va più fino a che non la provi...ecco l'altro lato che mi piace, la contaminazione!
Recentemente sul blog di Lo - Galline 2nd life ho letto la ricetta della farinata di porri che ho voluto assolutamente provare e che è risultata all'altezza delle aspettative - la riporto testualmente così come Lo l'ha scritta, non ho apportato modifiche e l'ho trovata divina!

Farinata ai Porri

150 gr di farina di ceci
1\2 litro di acqua
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
2 porri
sale

Preparare la pastella sciogliendo la farina di ceci nell'acqua, salare e unire, mescolando due cucchiai di olio. Lasciare a riposo almeno un'ora. (Io preferisco lasciare a riposo più a lungo, magari dalla mattina alla sera, aggiungendo un rametto di rosmarino, che elimino prima della cottura).
Pulire e affettare sottilmente i porri, ripassarli in padella per qualche minuto, fino a quando appassiscono.
Accendere il forno a 220°, ungere leggermente la teglia e metterla nel forno per scaldarla. Quando è calda, versare la pastella e le verdure e cuocere per circa 15 minuti.

La gelosia intanto fa si che Babette vorrebbe tanto tornare cucciola...

Babette e Biberon