martedì 18 ottobre 2011

Macarons parigini per un compleanno speciale

mac_

Compiere un anno ha tanti significati ed è sempre bello per un adulto vedere quell'unica candelina che si erge orgogliosa sulla torta di un bimbo con gli occhi che brillano e quella voglia di soffiare anche se non si è ancora imparato a farlo.
Tutto è accaduto in una manciata di mesi e la nostra tenera fagottina si è trasformata in una piccola bambina che inizia già a muovere i primi passi, la piccola Maty-spina sta diventando giorno dopo giorno sempre più amica della piccola Uvetta, la complicità fra "le nostre ragazze" si inizia già a vedere da questi primi momenti di vita condivisa.
Sabato scorso abbiamo festeggiato la piccola Maty-spina, figlia della mia cara amica Uva Spina trascorrendo un pomeriggio all'insegna delle urla dei bambini, dei giochi e dei dolcetti golosi.
Abbiamo pensato insieme a cosa preparare per questo magico momento e siamo partite per tempo nell'allenarci per arrivare preparate: per questo dolcissimo evento e per la nostra rubrica Basta un poco di zucchero abbiamo deciso di porci una sfida, abbiamo preparato i temuti ed affascinanti macarons parigini!
Abbiamo testato diverse ricette e anche se i primi risultati sono stati un po' deludenti non ci siamo date per vinte fino a che abbiamo trovato la ricetta a dir nostro perfetta sul blog di  ArabaFelice, abbiamo solo raddoppiato le dosi per la base, abbiamo scelto come guarnirli e siamo partite.


Les Macarons con ganache di cioccolato o con caramello salato

 Les Macarons
Ingredienti

100 gr di albumi vecchi di qualche giorno
26 gr di zucchero semolato
224 gr di zucchero a velo
124 gr di farina di mandorle
colorante in polvere o in gel a scelta

Per la farcitura:

Ganache al cioccolato per macarons rosa e cipria
250 gr di cioccolato fondente almeno 70% cacao
200 ml di panna
40 gr di burro salato

Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria, in un pentolino a parte fate bollire la panna, unite i due composti mescolandoli bene, aggiungete il burro salato e continuate a lavorare fino ad ottenere una crema liscia e vellutata.

Caramello salato per i macarons verdi
200 gr di zucchero semolato
100 gr di panna
4 cucchiai di acqua
150 gr di burro salato

Preparate il caramello: lo zucchero come la neve è un cristallo, quando fonde l'acqua che contiene nella sua molecola lo rende liquido. Dopo che l'acqua evapora lo zucchero inizia a cuocere e a colorarsi del classico colore bruno fino a formare il caramello...maggiore sarà l'intensità del colore maggiore sarò l'intensità del gusto, fate attenzione però che il sottile passaggio al gusto bruciato è sempre in agguato quindi vi consiglio, in questa delicata fase, di non fare altro che tenere d'occhio il pentolino.
Per agevolare il processo si consiglia di aggiungere un cucchiaio di acqua ogni 50 gr di zucchero.
In un pentolino fate bollire la panna, e versatela poi con molta attenzione sul caramello, lavorate il burro a pomata ed aggiungetelo amalgamando il tutto con cura.

Preparazione

preparazione
Separate qualche giorno prima (dai 5 ai 7) i tuorli dagli albumi e riponeteli in frigo, li tirerete fuori soltanto qualche ora prima della preparazione.
Nel frullatore mettete la farina di mandorle e lo zucchero a velo ed emulsionate con la funzione pulse per non scaldare troppo, mettete il tutto ben amalgamato in una ciotola
Montate a neve fermissima gli albumi aggiungendo in tre riprese lo zucchero semolato, verso la fine unite il colorante prescelto; a questo punto incorporate con la spatola la farina di mandorle mixata con lo zucchero a velo mescolando dal basso verso l'alto fino ad ottenere un composto perfettamente amalgamato fino a fare "il nastro" cioè ricadere simile ad un nastro piatto dalla spatola.
Preparate una teglia con la carta da forno e con una sac a poche con una bocchetta liscia iniziate a formare i macarons di una grandezza di circa 3 cm, una volta piena sbattete la teglia energicamente sul piano di lavoro al fine di togliere l'eventuale ciuffetto in punta. Fate riposare per almeno un'ora, questa fase viene definita crôutage e sulla superficie si dovrà formare una leggera pellicola.
Accendete il forno a 150° statico non ventilato ed infornate la teglia per 5 minuti quindi aprite per fare uscire l'eventuale vapore formatosi e proseguite la cottura per altri 7-8 minuti circa (ogni forno è diverso per tanto dovrete trovare la "vostra" temperatura giusta affinchè i macarons cuociano senza crepare e formino la famosa cornicetta attorno). Terminata la cottura toglieteli subito dalla teglia per appoggiarli su di una superfice fredda così da agevolare poi l'operazione di distacco.
Farciteli appena raffreddati e riponeteli in frigorifero per qualche ora prima di gustarli.


Macarons verdi e rosa


Se socchiudete gli occhi potrete respirare l'atmosfera parigina ovunque voi siate....

Per la torta che abbiamo scelto dovrete aspettare il prossimo post ...

35 commenti:

  1. Che belli che sono! Auguri! :)

    RispondiElimina
  2. dai, è una vita che voglio farli! adesso so come ***
    grazie un mondo
    Cla
    piesse: si sente eccome l'atmosfera parigina, si ciavura ***

    RispondiElimina
  3. Ma ci volete uccidere postando tali bontà a quest'ora di notte? Adesso ci attacchiamo al frigo o alla dispensa...
    A parte gli scherzi, i macarons sono una vera delizia e anche noi, spero presto, ci cimenteremo con questa sfida. Sicuramente terremo conto anche dei vostri consigli.
    Spero veniate presto a trovarci sul nostro blog.
    A presto
    Alessia e Tiziana

    RispondiElimina
  4. SOno meravigliosi!!! Vorrei cimentarmi anche io... ma vorrei un'amica come te con cui condividerli! :)

    RispondiElimina
  5. Che modo dolcissimo di festeggiare un compleanno dolcissimo ^__^ Un bacione e tanti auguri

    RispondiElimina
  6. Sono carinissimi, fanno tanto Parigi ;-)
    e grazie!

    RispondiElimina
  7. Prima di tutto AUGURIII!!!! E poi che precisione nella tua spiegazione, hai fatto dei macarons FA VO LO SI!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. che bello ricevere i complimenti di tutti i partecipanti alla festa che hanno moooolto gradito il risultato. Fatica ripagata in pieno !
    Solo i primi di una lunga serie di macarons da sperimentare
    Uvapassa sei un' amica preziosissima

    Tua Uvaspina

    RispondiElimina
  9. Avete decisamente vinto la sfida! Io non ho mai provato a farli perché effettivamente li vedo una sfida troppo ardua per me. Ma forse dipende anche dal fatto che sono così belli e "finti" che sembra impossibile farli uscire dai nostri forni. Tantissimi auguri alla piccola signorina! Cat

    RispondiElimina
  10. Odido i macarons...quanti ne ho mangiati quest'estate a Parigi! ;-) Ma ancora non mi sono decisa a farli home made...ma sono troppo golosi quindi penso proprio che molto presto mi cimenterò anche io in questi dolcetti...magari usando la tua ricettina! ;-) Ottima idea per festeggiare un dolce compleanno!!!

    RispondiElimina
  11. Dai, non ci credo, anche voi? Sono rimasta l'ultima nella blogosfera che non ha ancora fatto i macarons. E poi guarda che cosa avete tirato fuori come primo tentativo....uhhhh, mi devo proprio decidere. Anche io credo che userò la ricetta di Stefania. Mi convinse al primo sguardo. Bravissime e un bacione. Pat

    RispondiElimina
  12. Che invidia... ogni volta che ci provo è un disastro totale! O vengono giganteschi, o rotti insomma mai una volta perfetti!
    Complimenti per i vostri coloratissimi macarons!
    Ciao
    Aniko

    RispondiElimina
  13. Tanti tanti auguri alla piccola Maty-spina! Chissà che tenera :)) Complimenti per i macarons, venuti alla perfezione! E anche per le bellissime foto :))

    RispondiElimina
  14. C'è stata un po' di telepatia: questo pomeriggio sono passata dalle vostre parti e guardando le belle foto dei vostri macarons volevo lasciarvi un salutino, ma non ho fatto in tempo a leggere il post, quindi ho desistito, rimandando! E invece siete passati voi da me!!Complimenti per questi giocosi macarons, non li faccio da un po' e quasi mi mancano (soprattutto agli abitanti di casa mia, che li richiedono a gran voce!!)...devo recuperare=)!! Grazie per avermene ricordato..le vostre foto sono sempre delicate, un abbraccio forte Lys

    RispondiElimina
  15. Che allegria, bei colori!
    Tanti auguri alla piccola spina :)

    p.s tesoro dov'è la ricetta dei ginger bread?

    RispondiElimina
  16. Ecco una cosa bellissima nella quale non mi cimenterò sicuramente mai, ma che ammiro tantonelle vetrine delle patisseries e nei blog degli altri... bravissime!

    RispondiElimina
  17. Ma che meraviglia!! Bravissima, le foto sono bellissime

    Tiziana

    RispondiElimina
  18. Tesoro ma è semplicemente una ricetta squisita e deliziosa! Complimenti, sei stata bravissima! Un bacione e buona giornata! ;-D

    RispondiElimina
  19. Che meraviglia, sono bellissimi e tanto golosi, complimenti e auguri!!!!!!!

    RispondiElimina
  20. Che meraviglia questi dolcetti... è da tanto tempo che "sogno" di farli ma sono tra le tante ricette messe nel cassetto perchè... mi mettono soggezione!! :*DDD
    Grazie per essere passata dal mio blog, TANTISSIMI AUGURONI alla Cucciolotta e a rileggerci presto! ^^

    (sono mollllllllto curiosa sulla torta!)
    Bacio

    RispondiElimina
  21. Maty-spina ringrazia tutti per gli auguri!!!

    @pagnottella: non trovi la ricetta pubblicata, lo scorso anno li abbiamo mangiati ad una velocità tale che non abbiamo fatto in tempo a fotografare. Se vuoi la ricetta te la mando via email altrimenti fra poco li rifaremo e faremo il post sicuramente! baci

    RispondiElimina
  22. questi dolcetti sono proprio carini!!Auguri!

    RispondiElimina
  23. Ma che bene che vi sono venuti! Io devo ancora cimentarmi nei macarons, auguri alla piccolina :-) bacioni

    RispondiElimina
  24. Ma la tua fagottina ha già un'anno!!!!????? Una candelina che si spegne veramente con il cuore!!!!!Augurissimi e complimenti per i tuoi dolcetti...sono venuti benissimo....stefy

    RispondiElimina
  25. @stefi: la mia fagottina di anni ne ha 2 e mezzo!! vola il tempo! Maty-spina è la nostra amichetta migliore! ;-)

    RispondiElimina
  26. Ma che delizia preparare dei macarons per un compleanno così speciale... Quando li ho preparati per la prima volta mi ricordo due cose, la faticata e come erano buoooni!
    Auguri alla piccola

    RispondiElimina
  27. Colore, gioia, palato appagato!
    Tutto meraviglioso e spensierato... perfetto per un compleanno così! Baci

    RispondiElimina
  28. Gnam, che delizia! Dai un’occhiata al mio blog, e se ti piace seguimi, mi farebbe davvero molto piacere, ti aspetto!

    Cosa mi metto???

    RispondiElimina
  29. no io chiudo gli occhi e mi sento dentro a questa festa con le manine appiccicose e divertite delle piccole gnome....tra rosa confetto e giochi e dolci prelibati....che brave! un bacione

    RispondiElimina
  30. a parte la foto splendida sono davvero invitanti

    RispondiElimina
  31. @lo: le festicciole con gli gnomi sono sempre meravigliose per quanto mentre le vivi i decibel nelle orecchie ti confondano le idee ;))

    @tutti: baci a voi che siete passati!

    RispondiElimina
  32. Ma che belli che sono!!
    ..è da un pò che voglio trovare la ricetta per questa golosità e ora che l'ho trovata passando di qui non posso fare altro che sperimentare!
    Sono belli da vedere ma devono essere tanto buoni anche da mangiare!
    un abbraccio
    francesca

    RispondiElimina
  33. sono bellissimi, seguirò la tua ricetta per farli :)

    RispondiElimina
  34. la seguirò sicuramente....stò preparando i regali di natale con una mia amica...voglio provare.

    RispondiElimina