lunedì 21 novembre 2011

Good vibrations

cuorebannerxofficinapiccolo1

Quando accadono tragedie, come quella di poche settimane fa a Genova, si resta attoniti a guardare le immagini che scorrono davanti agli occhi, quasi fossero fotogrammi maledetti che, se ignorati, scompariranno senza esistere più. Purtroppo però non sempre è così e la realtà il giorno dopo la tragedia è persino più spaventosa.
Ogni tanto però accade che dalle situazioni più drammatiche nascano manifestazioni di solidarietà e speranza come questa che mi accingo a raccontare.

Questa è la storia di una blogger proprio come noi e che come noi aveva un sogno, e questo sogno lei  l'aveva realizzato con un'amica: qualche mese fa avevano infatti aperto un ristorante piccolo e accogliente proprio nella bellissima Genova chiamandolo L'Officina di Cucina.
Dopo pochi mesi la storia tristemente nota, un fiume di fango e acqua ha spazzato via le speranza di due giovani ragazze lasciando solo tristezza e profondo senso di desolazione.
Il mondo dei foodblogger ha reagito e prontamente si è attivato per far si che questo sogno torni a splendere più forte e luminoso di prima, è nata una pagina facebook, è stato aperto un conto per delle donazioni, ognuna ha cercato di aiutare con il proprio personale contributo, una mobilitazione che ha commosso e che ha visto partecipi in prima linea tanti bloggers uniti per questa causa.
Queste sono le coordinate bancarie per chi volesse contribuire con un aiuto:

IBAN: IT86T0617501410000001648580
Intestato a: OFFICINA DI CUCINA S.N.C. FONDI ALLUVIONE 2011 NEGOZIO
Banca Carige – Swift Code: CRGE IT GG 110
Noi intanto non vediamo l'ora di andare a pranzo non appena il ristorante sarà aperto, ed ormai per la riapertura si parla solo di giorni! :-)
Il secondo contenuto ad alto livello di buonumore riguarda il CIOCCOLATO.....


playchocolate

Per la nostra rubrica di dolci UvaSpina questa volta non ha avuto dubbi: da quando si è impossessata del ricettario "Dolci al caramello" allegato al giornale di cucina Sale&Pepe qualche tempo fa, non ha pensato ad altro portandosi le ricette persino sul comodino vicino al letto. Le aspettative non sono state deluse con questo tripudio di sapori:

Torta al cioccolato fondente e al caramello mou, pasta sablèe con mandorle tostate e pralina
Ingredienti

Per la sablèè:
200 gr di farina
50 gr di mandorle a lamelle tostate in padella e poi raffreddate
2 cucchiai di zucchero a velo
100 gr di burro freddo

Per il caramello muo
ne servono 4-5 cucchiai il resto potrete riutilizzarlo per altre preparazioni
100 gr di zucchero
2 cucchiai di acqua
50 gr di burro salato
1 cucchiaio di mascarpone

Per la copertura di cioccolato:
200 gr di cioccolato fondente
50 gr di burro salato

Per la pralina:
50 gr di zucchero
1 cucchiaio di acqua 
30 gr di mandorle pulite

Preparazione

Preparate la pasta sablèe tagliando il burro a pezzetti prima di metterlo nel mixer insieme a tutti gli altri ingredienti e lavorate fino ad ottenere un composto simile al pangrattato. Unite un cucchiaio di acqua fredda, formate una palla, avvolgetela nella pellicola da cucina e lasciatela in frigorifero per almeno un'ora.
Trascorso il tempo foderate con la brisèe uno stampo da crostata da 24 cm e mettete nuovamente in frigo per un altro quarto d'ora.
Nel forno a 180° cuocete con dei pesi per evitare che la base gonfi durante la cottura, lasciate in forno per 20-25 minuti fino a che non risulti ben dorata. Lasciate raffreddare.
Ricoprite il fondo della torta con 4-5 cucchiai di caramello mou preparato come segue: preparate il caramello con pochissima acqua mettendo sul fuoco lo zucchero ed attendendo che poco per volta caramelli, fuori dal fuoco unite il burro. Attenzione il caramello "schizzerà" e si rapprenderà  un po' ma non demordete, unite il mascarpone e continuate a mescolare. Rimettete la salsa sul fuoco per sciogliere i cristalli rimasti e fate raffreddare. Coprire la base ben fredda di brisèe con 4-5 cucchiai.
Preparate ora l'ultimo strato quello al cioccolato: scioglietelo insieme al burro a bagnomaria, mescolate bene in modo che il composto risulti liscio. Versatelo sul caramello e lasciate raffreddare in frigo per almeno 2 ore.
Per decorare potete preparare della pralina : scaldare in una padella poi tostate leggermente le mandorle e mettetele su di un foglio di carta forno. Preparate del caramello con lo zucchero e l'acqua e quando è ben dorato versatelo sulle mandorle e lasciate indurire.Avvolgete in un canovaccio e con l'aiuto di un mattarello ottenete la grana desiderata. 

Con questa ricetta inotre partecipiamo al golosissimo contest:

7 commenti:

  1. Che bello che questa ricetta è abbinata alla solidarietà.

    Grazie mille e a presto

    RispondiElimina
  2. me la sono letta per filo e per segno: ingredienti fantastici, non oso pensare al gusto di questa torta.. quel caramello al mou dev'essere buonissimo!

    RispondiElimina
  3. Che bella iniziativa, faccio tanti auguri alle ragazze affinché possano riprendere al più presto la loro attività...
    E a te tanti complimenti: una torta che davvero solletica tutti i sensi!!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Anche in casa legumi, le ricette (libri, riviste e stampe dai blog) sono rigorosamente sempre analizzate dalla postazione vicino al comodino del letto.
    bella golosa questa delizia!
    baci

    RispondiElimina
  5. Questa torta è un peccato mortale!!!

    RispondiElimina
  6. Bella la torta e l'iniziativa, da oggi vi seguo!!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  7. Bella e buonissima sarà questa torta!
    :)
    un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina