mercoledì 30 novembre 2011

Il falsomagro alla maniera di Nonna Fico

Come mai gli originali tendono sempre ad essere migliori delle copie?

falsomagro_nonna

Nonna Fico detta NonnaMim-mia da Vicky ha certi cavalli di battaglia da far impallidire chiunque, in un passato non troppo remoto alcune ricette ci sono state dettate, ma replicate lontane dalla sua supervisione  non sono state all'altezza dell'originale. Perchè?
Il motivo è semplice da spiegare, le ricette non sono solo un elenco più o meno preciso di ingredienti e procedimenti, l'ingrediente segreto è anche la gestualità e la passione che ci si mette a preparli e su certe cose proprio non si scappa.
Urgeva una soluzione drastica: domenica mattina era già tutto pronto per la preparazione a 6 mani del "falsomagro" più amato dalla famiglia intera, il meglio noto polpettone, che ha preso forma sotto i nostri occhi, passaggio dopo passaggio, ingrediente dopo ingrediente, con spiegazioni accurate e tanta pazienza.
Abbiamo trascritto tutto minuziosamente e scrutato con grande attenzione, abbiamo cucinato insieme ed il risultato è stato al pari all'originale perchè Nonna Mim-mia non si è certo risparmiata e ci ha svelato l'ingrediente segreto per rendere il suo falsomagro speciale: l'amore per chi si cucina.

lunedì 28 novembre 2011

I vincitori del giveaway Tre Marie!

Eccoci, ci siamo con l'estrazione dei fortunati vincitori del giveaway di Natale promosso dal nostro blog con la partecipazione straordinaria dall'azienda Tre Marie!
I commenti al post sono stati tanti, effettivamente con un premio così goloso non poteva che essere altrimenti.

biglietti panettone Tre Marie

L'estrazione è stato momento di gioco qui in casa Fico&Uva, con Uvetta che si è divertita ad estrarre i bigliettini con il numerino scritto precedentemente (ovviamente in colore rosa):

 L'estrazione di Uvetta

venerdì 25 novembre 2011

L'eleganza del porro

Porri di cervere

Autunno tempo di sagre e di mercatini: l'ultimo solo in ordine di tempo è stato per noi quello del cavolo verza in un paese qui vicino alle nostre zone.
I banchetti erano molti ed ognuno riservava una sua personale bellezza: artigianato, antiquariato, prodotti locali e meravigliose prelibatezze; in questa sagra poi a lui dedicata il cavolo verza tronfio aveva il posto d'onore.

Sagradelcavolo

Fra le varie meraviglie gastronomiche veniva conteso anche l'afffasciante  porro di Cervere, flessuoso e lunghissimo, elegante e sfinato come pochi porri sono, è con questo prezioso bottino che siamo tornati a casa, oltre che con il cavolo verza che non potevamo proprio dimenticare.

La ricetta di oggi ha colpito la nostra attenzione, per la prima volta abbiamo acquistato la rivista La cucina del corriere della sera e ci siamo immediatamente lasciati catturare dalla bellezza delle ricette e dalle preparazioni a festa che contraddistinguevano questo mese di dicembre.


lunedì 21 novembre 2011

Good vibrations

cuorebannerxofficinapiccolo1

Quando accadono tragedie, come quella di poche settimane fa a Genova, si resta attoniti a guardare le immagini che scorrono davanti agli occhi, quasi fossero fotogrammi maledetti che, se ignorati, scompariranno senza esistere più. Purtroppo però non sempre è così e la realtà il giorno dopo la tragedia è persino più spaventosa.
Ogni tanto però accade che dalle situazioni più drammatiche nascano manifestazioni di solidarietà e speranza come questa che mi accingo a raccontare.

Questa è la storia di una blogger proprio come noi e che come noi aveva un sogno, e questo sogno lei  l'aveva realizzato con un'amica: qualche mese fa avevano infatti aperto un ristorante piccolo e accogliente proprio nella bellissima Genova chiamandolo L'Officina di Cucina.
Dopo pochi mesi la storia tristemente nota, un fiume di fango e acqua ha spazzato via le speranza di due giovani ragazze lasciando solo tristezza e profondo senso di desolazione.
Il mondo dei foodblogger ha reagito e prontamente si è attivato per far si che questo sogno torni a splendere più forte e luminoso di prima, è nata una pagina facebook, è stato aperto un conto per delle donazioni, ognuna ha cercato di aiutare con il proprio personale contributo, una mobilitazione che ha commosso e che ha visto partecipi in prima linea tanti bloggers uniti per questa causa.
Queste sono le coordinate bancarie per chi volesse contribuire con un aiuto:

IBAN: IT86T0617501410000001648580
Intestato a: OFFICINA DI CUCINA S.N.C. FONDI ALLUVIONE 2011 NEGOZIO
Banca Carige – Swift Code: CRGE IT GG 110
Noi intanto non vediamo l'ora di andare a pranzo non appena il ristorante sarà aperto, ed ormai per la riapertura si parla solo di giorni! :-)
Il secondo contenuto ad alto livello di buonumore riguarda il CIOCCOLATO.....


playchocolate

giovedì 17 novembre 2011

Tre Marie, Oldani ed un giveaway per un Natale perfetto!

Chiudi gli occhi ed immagina di fare un salto nella realtà, dal blog alla vita vera, chiudili ancora una volta ed immagina di dare un volto a tutte le persone di cui ti sembra di conoscere già molto tramite le loro parole scritte, sei in un ristorante di quelli in cui andare è un sogno nel cassetto che vorresti realizzare, immagina lo Chef che prepara dei piatti elaborati apposta per l'occasione, calati nel Natale più brillante e suggestivo, metti tutto insieme ed apri gli occhi e ...... tutto è davanti a te!

 TreMarie da Oldani

Questo sogno ad occhi aperti ci è stato regalato dalle Tre Marie, storica azienda dolciaria milanese che la scorsa settimana ha presentato in esclusiva per un gruppo di blogger arrivati da tutta Italia l'interpretazione del loro Natale, con idee e suggestioni nuove, affidando l'interessante progetto a tre esperti (e che esperti!!):

Food: niente di meno che Davide Oldani
Tavola e casa: Donna Brown fantastica decoratrice dalle mille idee
Fashionstylist: Elena Schiavon, blogger

L'evento, curato nei minimi dettagli, si è svolto al D'O, celebre ristorante di Davide Oldani proprio in occasione del lancio sul web dell'e-boutique di Tre Marie: http://boutique.tremarie.it/, l'accoglienza è stata degna di nota e tutto è stato coronato da un menù  perfetto elaborato personalmente dallo Chef e tutto a base di panettone e pandoro delle Tre Marie.
Ma ecco qui la prima sorpresa, in esclusiva per voi ecco tutte le ricette originali Oldani che abbiamo gustato nel corso del pranzo per prendere spunto per i vostri menù delle feste, e se seguite fino in fondo il post, le sorprese per voi non sono finite!

domenica 13 novembre 2011

Una domenica in cocotte

 Cocotte zucca porri


E' un periodo intenso, pieno di energie e di idee, un autunno che ci vede energici e  con tanta voglia di fare.
Il blog è diventato davvero parte della nostra vita e ci ritroviamo spesso a pensare a "lui" come ad uno di famiglia, ci piace questo nostro spazio che parla di noi e più il tempo passa e più ci accorgiamo che il nostro blog ci assomiglia davvero e cresce con noi e con la piccola Uvetta.
Quando il blog poi sconfina dal virtuale e diventa reale le sensazioni diventano tangibili, vissute ed è ancora più emozionante e bello, ma di questo vi parleremo meglio la prossima volta...

Oggi è domenica ed i ritmi rallentano, ci si alza con calma e si può pensare ad un pranzo confortevole e caldo prima di uscire alla ricerca di una sagra o di un mercatino per una passeggiata all'aria aperta nel primo pomeriggio.
Le zucche acquistate dall'anziano contadino lungo la strada attendono solo di essere tagliate e cucinate, le nuove cocotte aspettano di fare il loro primo giro nel forno, la piccola Vicky l'uvetta spera che qualcuno le scaldi un wurstel (ma da chi avrà preso???)

domenica 6 novembre 2011

Pioggia pioggia non cadere...

Fegatini
Piove.
Piove troppo e troppo intensamente, le immagini di questi giorni hanno riempito gli occhi di tutti di terrore e paura.
L'acqua, che è un bene prezioso e fondamentale per tutti, può diventare un mostro che porta terrore, distruzione e morte; abbiamo spento la televisione sulle mille repliche di quelle immagini, non certo per dimenticare ma per lasciarle decantare, per raccoglierle in un silenzioso dolore e in un abbraccio sincero tutte le persone che in quel fiume di fango hanno perso la madre, l'amica, la sorella e i sogni di una vita intera.

La piccola Uvetta canta la canzone del suo cartone animato preferito "pioggia pioggia non cadere non ti fare più vedere..." e tutti speriamo che le nuvole lascino presto spazio ad un nuovo azzurro di speranza.

Torniamo a noi, in questo post vorremmo decantare due ricette che sono risultate perfette per una cena qui nel soggiorno di casa nostra, gusti e sapori che ci hanno trasportato in una delle regioni più belle d'Italia, la Toscana dove Nonno Uva ha trascorso alcuni giorni di vacanza ed al suo ritorno una borsa di gustosi assaggi ha fatto la base per una cenetta con i fiocchi.