lunedì 1 ottobre 2012

Zucca speziata al forno - Cenerentola o La scarpetta di vetro

E' bello riscoprire le fiabe con occhi da adulti, ci si sente un po' fanciulli e ci si incanta dello stupore che sanno generare nei bambini.
Iniziano da qui i nostri post dedicati alle fiabe, partiamo da Charles Perrault che nel 1690 ci regala una raccolta "Fiabe" che faranno loro stesse la storia: La bella addormentata nel bosco, Cappuccetto rosso, Barbablù, Il Mastro Gatto o il Gatto con gli Stivali, Pollicino, Cenerentola o la Scarpetta di vetro solo per citare le più famose (per altro alcune furono la sua trascrizione di storie tradizionali della cultura popolare).
Leggerle in originale ha un sapore ancora più speciale, ogni sera mi chiedo quante voci avranno intonato le stesse frasi che sto esponendo, quanti occhi assonnati si saranno socchiusi sentendole ed in quanti e quali sogni avranno accompagnato i bambini per quasi 400 anni. E' magico già solo pensare a questo.

In queste prime serate autunnali la lettura che ci fa compagnia è Cenerentola o La scarpetta di vetro - Cendrillon ou la petite pantoufle de verre ed a questa fiaba senza tempo che dedichiamo la nostra ricetta, un chiudi-cena dolce e naturale adatto a tutte le età.

"C'era una volta un gentiluomo che aveva sposato in seconde nozze la donna più superba e intrattabile del mondo. Essa aveva due figlie del suo tipo che le somigliavano in tutto e per tutto. Il marito invece aveva una sola figlia, ma di una dolcezza e di una bontà senza pari, ereditate da sua madre che era la persona migliore del mondo."
[...]
"Vai nel giardino e portami una zucca!" Cenerentola andò subito a cogliere la più bella che trovò e la portò alla Madrina, non sapendo immaginare come quella zucca avrebbe potuto farla andare al ballo. Ma la Madrina la vuotò, e non avendovi lasciato altro che la scorza, la toccò con la bacchetta, ed ecco la zucca diventata una carrozza tutta dorata."


Zucca speziata al forno

zucca al forno

Ingredienti

Tre tipi di zucca bio
Semi di zucca
Cannella 
Noce moscata
Miele 

Preparazione

zucca al forno

Tagliate la zucca a trombetta a rondelle, le altre a fettine fini, ponetele su di una teglia coperta da carta forno.
Speziate con abbondante cannella e noce moscata, semi di zucca a completare ed infornate per circa un'ora a 160°.Sfornate, lasciate raffreddare qualche minuto e servite con una golosa colatura di miele.


zucca al forno


zucca al forno

36 commenti:

  1. Le foto sono assolutamente strepitose e.. devo dire che è stata un'idea molto, molto carina! Adoro le fiabe e ci vivo anche adesso.. non ho mai smesso di leggerle e di sognare! E quanti valori sono contenuti in esse!! :) Una zucca davvero speciale! Un abbraccio! :)

    RispondiElimina
  2. proverò subito questa ricetta. adoro le zucche, le favole e le cenerentole..

    RispondiElimina
  3. o cavolo!, anzi no, o zucca!!! che bontà
    La zucca presente sempre come ingrediente magico di trasformazione in tante fiabe, con il suo colore e la sua forma ha sempre fatto sognare anche me...
    Bella e interessante la vostra ricetta.
    Bacetti a tutti e quattro, ma alla cucciolotta piccola piccola, che mi è rimasta attaccata addosso con la sua tenerezza, un bacino in più...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zia Annina, Caterina ti manda un bacino sperando di poter presto farsi un pisolino fra le tue braccia che sanno di zucchero e farina!

      Elimina
  4. Da quanto non leggo più una fiaba, compagne di tante serate da bambina. Quanto ho amato Pollicino e Cappuccetto Rosso più di tutte. Chissà quali sarebbero le emozioni di oggi rispetto ad allora...
    Appena rientro nell’ottica autunnale e comincia la fase zuccosa questa chicca non me la lascio sfuggire :)
    Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  5. la adoro la zucca anche io oggi vado di zucca siamo in perfetta sintonia!!!! e adoro le favole ...un abbraccio cara

    RispondiElimina
  6. Ok! a far figli si da un pò fuori di testa... io stamattina canticchiavo la pecora nel bosco.... voi parlate di fiabe e zucche :-) un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e non ti dico le canzoncine che canto io tutto il giorno!! ah ah ah!

      pecora nel bosco prima di tutte ;-)

      Elimina
  7. zucca..stasera la faccio!! mi hai fatto venire una voglia!

    RispondiElimina
  8. Alle mie spalle (oltre al gatto che dorme sulla mia testa) c'è una magnifica zucca gialla che ho il terrore di aprire perchè è così bella... devo darmi una mossa vero?
    Prometto che lo faccio al più presto ma ... voglio la favola rivisitata del Gatto con gli stivali, la mia favola preferita!!!

    in attesa.... miciapallina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gatto con gli stivali sarà, tutto dedicato alla gatteria si intende! :-))

      Elimina
  9. bellissima idea, romantica e in tema di picciriddi :D
    mi piace anche la ricetta assai, mi manca la zucca lunga, la voglio assaggiare
    :)
    un baciuzzo alle uvette adorabili
    :***
    Cla

    RispondiElimina
  10. ah! mi associo a miciapalina, aspetto la storia del gatto con gli stivali con la ricetta ;)
    Cla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e sia! la prossima sarà il gatto con gli stivali... io e Vicky studieremo queste sere ;-)

      Elimina
  11. Vado matta per la zucca e sono sicura che cotta così serà buonissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un dolce non dolce... perfetto per tenere a bada i sensi di colpa ;-)

      Elimina
  12. Io adoro le favole:sanno risvegliare il bambino che è in noi..e ne abbiamo bisogno in 'sto mondo dove a fare gli "adulti"si prendono solo fregature...Poi adoro la zucca..anzi la AMO proprio(nel mio frigo,estate o inverno che sia,ne ho sempre almeno 2 metà)e così,al forno,è come la preferisco..se poi aggiungete che vado matta per i sapori dolci,come quello naturale del miele...insomma:mi avete fatto un bel regalo con questa ricetta:-)))Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie a te Francy!! W le favole :-)

      Elimina
  13. Che belle foto complimenti!! Mi unisco ai tuoi lettori ciao Eleonora

    RispondiElimina
  14. Che belli i post dedicati alle favole!!!!e finalmente è arrivato il tempo delle zucche...per me è sempre una festa quindi non mi resta che provare anche la vostra ricetta ^_^

    RispondiElimina
  15. E' bellissimo leggere le favole da adulti, le si affronta in una maniera completamente diversa e il cuore si arricchisce!
    Meravigliosa ricetta e fantastiche foto!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  16. Ciaooooo grazie del commento al mio blog.. così ho scoperto il tuo!!! Le fiabe.. che belle sono.. no0n vedo l'ora anche io un giorno di aver un bimbo al quale poterle leggere.. che ricordi di quando ero io bambina!!!! quanto mi piacevano.. a casa ne ho di bei libri.. illustrati.. che mia mamma mi leggeva! Cenerentola t'ha ispirato proprio una bella ricetta.. amo la zucca ed anche io la faccio spesso al forno! Torna a trovarmi..mi farebbe piacere :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te della visita e a presto :-)

      Elimina
  17. le fiabe sono mattoni educativi...non stancarti mai di leggerle...e se puoi cerca le edizioni originali quelle vere...non quelle edulcorate...ai bimbi non fanno paura...e portano il vero significato....

    evviva la zucca al forno....è deliziosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e' vero Lo, le edizioni originali hanno un ritmo ed una bellezza uniche!
      baci baci

      Elimina
  18. grazie di essere passati a dare un'occhiatina al mio lavarello ... ne è lusingato!!!
    ... tempo di zucche e zucconi!

    RispondiElimina
  19. Non sono un'appassionata di zucca, ma questa tua ricetta mi ha fatto venire un languorino... :) Complimenti per le immagini!

    RispondiElimina
  20. la mia nonna la zucca la faceva naturale naturale..sul forno a legna. la prossima volta proverò sicuramente questa variante golosa! :)

    RispondiElimina
  21. Grazie di essere passati :)..buonissima l'idea della zucca dessert.. adoro le fiabe, anche se sono cresciuta è come se fossi un mosaico o meglio ancora una matrioska, l'ultima, quella che si vede, è quella trentenne, ma si porta dentro tutte le altre. Adoro il profumo della zucca mi ricorda il suo incedere magico tra riccioli di germogli verdi e foglie a cuore nel giardino della casa al mare. A Roma ne ho portate ben tre, perciò direi che stasera si sperimenta con la vostra ricetta a dir poco fiabesca !Vi Seguo! bacio

    RispondiElimina
  22. Da piccola prima di dormire mi hanno sempre raccontato delle favole e ho sempre ringraziato per questo!!! Le favole sviluppano la fantasia ti danno qualcosa in più :)
    Bellissime le foto ( era la carrozza?!) quella zucca me la mangerei tutta !!! Io poi adoro la zucca in tutti i modi:)
    Baci

    RispondiElimina
  23. Io mi addormentavo guardando un quadretto che ritraeva il "gatto con gli stivali"!Non so che fine abbia fatto,ma che voglia di riappenderlo al muro e magari sognare ad occhi aperti,come una volta!Ora mi incanto dinanzi a questa zucca,ricca di profumi e mai assaggiata preparata così!Complimenti per tutto!

    RispondiElimina
  24. What a great idea for using pumpkin! Thanks!

    RispondiElimina
  25. Buonissima la zucca e Bellissima l'idea della fiaba che la cita.
    Siete proprio Bravi, Buoni e Belli! Un abbraccio, ib

    RispondiElimina