lunedì 31 dicembre 2012

Buon 2013!





E visto che questa è la notte dei desideri che ne dite di una bella favola per la notte di San Silvestro?

lunedì 24 dicembre 2012

La vigilia di Natale

A tutti quelli che di qui passeranno auguri di cuore da parte nostra,
assaporiamo il Natale e ringraziamo:

Per lo stare insieme in famiglia
Per le piccole ma grandi cose
Per Babette vestita da elfo
Per la prima volta in quattro
Per le mille luci bianche sull'albero
Per tutti i cuginetti con cui giocheremo ( quest'anno quattro nuove nascite così saranno in otto)
Per il profumo di cannella e chiodi di garofano
Per i messaggi d'auguri di chi non ti aspetti
Per questo blog che ci regala tanto
Per tutti voi Amici che passate a trovarci e condividete con noi questo spazio
Per tutti gli Amici che condividono con noi una ricetta, un'emozione od un racconto
Per le nuove persone che portano Amore nella nostra vita
Per le persone che da sempre sono un punto di riferimento per noi
Per tutti i doni che Babbo Natale porterà
Per le canzoni di Natale che ascoltiamo
Per Mary Poppins ed i film della Disney
Per i libri e le favole di Natale
Per il pandoro ed il panettone
Per il caffè alla cannella
Per i lavoretti di carta colla e brillantini
Per i sorrisi regalati da uno sconosciuto per la strada
Per le decorazioni che ritrovi ogni anno
Per l'Amore di chi non c'è più ma che ci protegge sempre
Per i segnaposto di pungitopo spruzzati di neve
Per i nastrini rosa e la nuova tovaglia di nonna fico
Per l'attesa della Vigilia e per giorno dopo
Per tutto questo e molto altro ancora!

I vostri Fico Uva Uvetta Anis e Babette

 

venerdì 21 dicembre 2012

Lo Schiaccianoci ed il Re degli Strudel

schiaccianoce-hc

Questa è una storia molto speciale, una storia magica come possono essere solo quelle che accadono nella notte di Natale.
E' la Vigilia, l'albero in salone è già decorato e tutto è pronto per la festa, la piccola Marie ed il suo fratellino Fritz hanno negli occhi lo scintillio delle luci sul camino. Gli ospiti stanno arrivando ma i bimbi ne aspettano uno in particolare, Drosselmeyer, singolare individuo dalla parrucca di vetro bianca e dai lineamenti bruttissimi, noto per la sua passione per costruire orologi e giocattoli.
Porterà loro in dono uno schiaccianoci di legno vestito da Ussaro, con la bocca larga e con una lunga fila di denti aguzzi,  Marie se ne innamorerà subito mentre Fritz lo getterà a terra rompendogli la mandibola.
Al calar della notte Marie meravigliata vedrà il suo schiaccianoci prendere vita per comandare un esercito di soldatini contro un esercito di topolini capeggiati dal Re dei Topi, epica battaglia sotto le fronde dell'albero di Natale....


Vuoi scoprire come prosegue?
Ti aspettiamo su Honest Cooking per il terzo articolo della nostra rubrica Fairytale food dove lo Schiaccianoci ci aiuterà a preparere un delizioso strudel di mele!


schiaccia n

lunedì 17 dicembre 2012

Mini quiche con formaggio di capra ed aneto

quiche aneto caprino

Sta passando così in fretta che nemmeno abbiamo finito di sfogliare i libri che vorremmo, ci sono talmente tanti tipi di  biscotti da preparare e regalare che la lista occupa diverse pagine, ancora abbiamo voglia di farci gli occhi belli davanti alle splendide proposte delle riviste a sfondo natalizio; la promessa di fare un biglietto su ogni pacchetto verrà onorata solo in alcuni casi, così come i chiudipacco diversi per ogni regalino. Insomma come ogni anno, nonostante le ripetute promesse di inizio stagione, che non ci saremmo fatti trovare impreparati e che ci saremmo goduti gli ultimi giorni senza stess, si arriva alla settimana precedente il Natale con un elenco di cose da fare ancora lunghissimo ed inevitabilmente qualcosa dovrà rimanere indietro.

In questi giorni si respira il clima natalizio in tutta la sua complessità: l'attesa che sta volgendo al termine ma anche la meno piacevole frenesia che inizia a contagiare un po' tutti .
Si cerca di incastrarsi fra auguri da scambiarsi, le recite alla scuola materna, i canti di Natale, i pacchetti da infiocchettare e le occasioni da non perdere. 
Ma come si fa?
Forse il bello è proprio questo, essere travolti dal vortice e non riuscire a fare tutto come vorremmo... sarà per questo motivo Natale ritorna ogni anno?


giovedì 13 dicembre 2012

Guinness cake

Guinness cake

Io vivo perennemente sopra gli occhi di tutti, mi trovo bene nel mio posto, amata ed osservata, anche se alle volte desidererei lasciarmi cadere nel vuoto. 
Io vivo così accompagnata ma in fondo sono sempre sola. 
Io vivo di luce riflessa e di poesie altrui.
Mi piace guardare i treni passare, mi piace unire i puntini per fare sempre mille  figure diverse, mi piace guardare laggiù la riga di luce. 
E vedo anche cose che non mi piacciono, lunghe cannucce che mi annebbiano e mi confondono, di tanto in tanto, bagliori di odio e scintillii di morte che mi fanno paura.
Giro e mi rincorro da tempo immane senza trovarmi mai, seguo un percorso che sembra uguale ad una danza, alcune volte sono sfacciata e mi mostro in tutta la mia nudità, altre volte, timida, sollevo la coperta per non farmi più vedere. Ma torno sempre con un sorriso girato e tutti lo sanno.
Io sono evanescente nel contempo chiara, sono nei versi dei poeti, sono nelle canzoni, nei sogni e nelle melodie.
Io sono potente, io sono magnete. Al mio cospetto anche le acque stanno ad ascoltare. 
Io sono capelli, superstizioni e  raccolti. 
Io sono da sempre ritratta, venerata e scrutata. Io sono la sorella di tutti. 
Un giorno poi, forse stanca di girare, cambierò danza, mi lascerò andare e seguirò un filo argentato che mi condurrà altrove, lasciando sguardi orfani e poeti soli coi soli.

The moon in the dish

martedì 11 dicembre 2012

Hummus di ceci

hummus
 
Domenica il tempo è stato perfetto, splendeva un sole meraviglioso, le montagne bianche contrastavano con il cielo azzurro, l'aria fredda ma con il sole che baciava la pelle, il sole buono, quello che ti fa stare bene.
Un clima perfetto per festeggiare la piccola Cattelina, una festa fra familiari e amici, un Battesimo alla luce dalle luminarie di Natale e accompagnato dal suono in lontananza degli zampognari.
È andato tutto come avevamo pensato, una cerimonia semplice ma suggestiva, noi, il padrino e madrina al nostro fianco per accompagnarci lungo il cammino, Vicky  la sorellina, gli zii e le zie, cugini, gli amici tutti in un cerchio, rotondo, perfetto che rappresenta l'amore che abbiamo per la nostra piccola, tutti con il naso rosso, i piedi freddi ed il cuore caldo.
Cattelina è stata bravissima, nel suo abitino di cachemire rosa pastello, le sue scarpette bianche di vernice, i suoi collant color crema ed il suo profumo che sa di latte e vaniglia.

Vi lasciamo la ricetta dell'hummus di ceci, ottimo e veloce da preparare, perfetto per allestire in pochi minuti un aperitivo con gli amici in uno dei prossimi giorni di festa.

giovedì 6 dicembre 2012

Natale con TreMarie

Apericena Tre Marie

Era ancora novembre quando ci siamo trovati calati in una splendida atmosfera natalizia, nel cuore di Milano, all'Eat's, dove, ospiti delle Tre Marie , abbiamo gustato un apericena di Natale creato appositamente per noi dallo chef Davide Oldani, tutto a base di panettone!
Il clima era perfetto anche grazie alle impeccabili decorazioni create da Donna Brown, le candele, nei loro originali portacandela merlettati, creavano un'atmosfera calda ed accogliente.
Immaginate poi la nostra sorpresa quando siamo stati invitati a scendere al reparto gastronomia dell'Eat's con una gift card con cui abbiamo potuto acquistare  il necessario per il "nostro" aperitivo di Natale, pochi minuti per mettere insieme le idee sul nostro notes e via con il carrello! 
Chef Oldani era a disposizione di noi blogger con i suoi suggerimenti e consigli... non ci crederete nonostante tutto non è stato facile scegliere cosa acquistare, anche se circondati da ogni genere di meraviglia gastronomica.

Ed ecco la proposta che, una volta a casa, abbiamo realizzato, se vi piace la potrete votare qui fino al 17 dicembre.

tre marie


Tartare di tonno all'arancia con cialda di panettone e paprica affumicata
150 gr di tonno -1 arancia + 1 per presentare- cialde di panettone-paprica affumicata q.b.

Prendere una fetta di tonno e tagliarla a pezzetti con il coltello. Spremere il succo di una arancia e grattugiare la buccia della stessa, mettere i cubetti di tonno a marinare nel succo per 10 minuti. Tagliare il panettone a sfoglie sottili e  tostarle in un padellino con la fiamma al minimo.
Su di una fetta di arancia posizionare la tartare di tonno, la cialda di panettone e finire il tutto con una spolverata di paprica affumicata

Trota sciocca su pane nero con burro aromatizzato all'aneto e briciole di panettone tostate
150 gr di trota affumicata tagliata sottile -6 fette di pane nero - 30 gr burro - tre rametti di aneto fresco - un pezzetto di panettone

Tagliare il pane nero in tartine di 2 cm per 3, ammorbidire il burro e unire dell'aneto fresco tritato per poi spalmarlo sulle tartine.
Aggiungere un pezzetto di trota. Sbriciolare un pezzo di panettone e tostarlo in un padellino, terminare la tartina con le briciole così ottenute.

Mousse di cotogna alla vaniglia con dadolata  di  panettone e sale di Maldon
Due mele cotogne - una stecca di vaniglia - un cucchiaio di rum scuro - 150 gr di panna da montare - un cucchiaio di zucchero - qualche cristallo di sale di Maldon

Tagliare le mele cotogne a tocchetti e cuocerle in pentola a pressione per 30 minuti, farle raffreddare prima di frullarle con un cucchiaio di rum scuro, i semi della bacca di vaniglia e un cucchiaio di zucchero di canna. Montare la panna ed unirla alle mele, fare delle coppette e metterle in frigo per almeno un'ora.
Servire con una dadolata di panettone reso croccante in padellino a fuoco basso ed alcuni grani di sale di Maldon.

Aperitivo Hugo
6 parti di Prosecco e 2 parti di sciroppo di sambuco - una spruzzata di seltz - 1 twist buccia limone, oppure variante con spicchio mela rossa - qualche cubetto di ghiaccio.

Alcune idee di decorazione che abbiamo trovato particolarmente deliziose:

03tavola

01tavola

lunedì 3 dicembre 2012

Banana Bread

 Banana bread


Dicembre ha avuto inizio con i suoi rumori (tintinnanti), i suoi odori (speziati), i suoi colori (dorati), i suoi sapori (pieni); siamo riusciti a tener fede ai nostri propositi, sabato abbiamo fatto l'albero, il calendario dell'avvento ha già tre caselline aperte, la ghirlanda è sulla porta ed il piccolo presepe nella stufa...ci siamo!
Vicky l'Uvetta ha dettato la sua letterina per Babbo Natale e da quando l'abbiamo spedita ha già cambiato idea almeno dieci volte sulle cose richieste, beata e meravigliosa incoerenza!
L'albero attende ancora diverse infornate di biscotti per decorazione, perché tutti quelli fatti, non riescono ad arrivare ai rami senza essere assaggiati o regalati ancor prima che si raffreddino.
Insomma tutto procede, alcuni regali sono già pronti, altri pensieri saranno solamente dei biglietti augurali ...i tempi sono questi e bisogna adeguarsi.
Fra noi amici è la tradizionale cena  dello scambio regalo il regalo stesso, è il dedicarsi il tempo di un caffè insieme, è un abbraccio sentito e vero, è un biglietto scritto a mano con la calligrafia migliore.
Il dono più bello poi è Ludovica, una nuova amichetta con cui giocare, una bimba preziosa per la sua mamma ed il suo papà, arrivata con un immenso carico d'amore e di commozione, perchè tutti la stavamo aspettando da tanto e l'attesa ha reso ancor più speciale il suo arrivo.

Questo è il Natale delle cose semplici  che fanno bene al cuore, come un balsamo.