S-foglie al vino e pomodoro con melanzane alla pizzaiola

Equilibri di sorellitudine ritrovata.

In questa stagione di equilibri precari di foglie traballanti sui rami, quando tutto sembra pronto a cadere e tutto si tinge di colori autunnali accade di tanto in tanto che gli equilibri spesso spostati si riposizionano così come per magia.
Inizia con il giusto ritmo quest’autunno di cambiamenti, le piccole sorelline si trovano a varcare la stessa porta ogni mattina.
Insieme per mano con Vicky che fa coraggio alla piccola *Nina che spesso ha qualche tentennamento nell’affrontare i 5 scalini che la separano dall’entrata a scuola.

Poco importa se alle spalle si lasciano bisticci e litigate, gelosie e frenesie domestiche.
Quando attraversano quella porta, mamma e papà sono alle spalle, quel mondo scolastico che si presenta loro ogni giorno è un mondo che appartiene solo e soltanto a loro.
E’ qualcosa di grande da condividere.

Così si scoprono nei loro cuori e nei loro pensieri emozioni nuove come vicinanza, supporto, solidarietà e sorellitudine.

E’ la stagione della raccolta delle loro consapevolezze, dei tanti discorsi fatti che si sono appoggiati in fondo ai loro cuori pronti a trovare il modo giusto per emergere in superficie.

I primi giorni, ad un osservatore attento, sono parsi subito differenti: una felpa recuperata per *Nina da Vicky, una merenda divisa, un occhio protettivo e familiare che ha asciugato a distanza una lacrima scappata all’intervallo per la nostalgia di casa.
E quella mano al mattino per salire quegli scalini, che dapprima titubante si è presto trasformata in un’abitudine certa e rassicurante.

Cadono le foglie e si prepara l’inverno, si stringono mani e si tracciano nuove indipendenze.

Ci si scambiano confidenze e si condividono emozioni, ci si guarda negli occhi e si ritrova una sorellina più grande e una grande sorella come punto di riferimento.

Grazie Autunno, questo è un regalo che difficilmente scorderemo!

S-foglie al vino e pomodoro con melanzane alla pizzaiola
Tempo di preparazione: 25 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti

Ingredienti

250 g di farina 0
50 g di avena
80 ml di olio
50 ml di vino bianco
50 ml di acqua
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di concentrato al pomodoro

Due melanzane tonde
Due cucchiai di olio extravergine di oliva
Tre cucchiai di passato di pomodoro
Basilico
Origano
Pecorino
Sale q.b.

Preparazione

  • Nella ciotola della planetaria o nell’impastatrice mescolate la farina con l’avena aggiungendo il cucchiaino di sale
  • Sciogliete il concentrato di pomodoro nell’acqua e poco per volta aggiungetela alle farina.
  • Continuando ad impastare aggiungete olio e vino bianco fino ad ottenere una pasta compatta e omogenea.
  • Stendete l’impasto su un foglio di carta da forno all’altezza di mezzo centimetro, con un tagliabiscotto date la forma di foglia e appoggiate su una teglia da forno.
  • Bucherellate prima di infornare per 20 minuti a 180°.
  • Lavate e togliete una parte della buccia alle melanzane.
  • Tagliatele a tocchetti e iniziate la cottura in una pentola antiaderente in cui avrete scaldato l’olio extravergine d’oliva.
  • Tenete la fiamma media e girate spesso, aggiungete il passato di pomodoro.
  • Le melanzane si ammorbidiranno velocemente e, se necessario, aggiungete poca acqua e chiudete per qualche minuto con un coperchio.
  • Aggiungete basilico e origano secondo il vostro gusto, aggiustate di sale e spegnete la fiamma.
  • Servite le melanzane sulle s-foglie preparate in precedenza, aggiungete delle scaglie di pecorino e delle foglioline di basilico fresco.

 

Trackback from your site.

Leave a Reply