venerdì 17 giugno 2011

Lunch pittorico

Io, Uva, ho sempre avuto un sogno, qualche anno fa credevo che sarebbe diventato il mio futuro poi la vita, come spesso accade, ha preso altre strade, altri binari e mi ha condotto altrove.
Io quel sogno l'ho riposto nel cassetto e se anche ogni tanto ribussava per uscire lo ricacciavo dentro per non ricordare. Poi qualche mese fa ho voluto regalarmi qualcosa di importante, mi sono comprata un pennello e una scatola di colori e spronata da Fico ho iniziato con il cuore in gola a frequentare un corso di pittura, ho aperto il mio cassetto per tirare fuori quel sogno ormai polveroso ma non dimenticato: dipingere.
E' iniziata quest'avventura che mi emoziona ogni volta, prima con i colori acrilici poi con i colori ad olio che in questi giorni mi stanno regalando nuove e bellissime emozioni, emozioni vere come le persone che frequentano il corso con me, ognuna con la sua vita, il suo percorso, la sua arte e il suo personale stile...uno scambio che mi sta arricchendo ogni volta di più.
Mercoledì scorso ho portato con me dei velocissimi spuntini da mangiare insieme prima di iniziare a dipingere, gli stuzzichini sono stati accompagnati da una fresca bottiglia di gewurztraminer e da tante chiacchiere e risate...

Spiedini di mozzarelline e pomodorini con cesto di pezzetti di pizza...

Lunch pittorico

.. gli amatissimi grissini di Elga..

Grissini allo speck_

...girelle di sfoglia al pesto e albicocche fresche per chiudere...

Lunch pittorico1

e poi solo i pennelli che hanno iniziato a parlare per noi, il profumo di trementina ha avvolto l'aria di una suggestiva atmosfera...

Lunch pittorico3


Lunch pittorico4


ed ecco il mio quadro, per la camera di Vicky l'Uvetta... La Bambina col le bolle

La bambina con le bolle

Acrilico su tela (per il soggetto ho preso spunto dalla copertina di un libro)

E adesso so che questo sogno non sarà mai più chiuso in un cassetto polveroso ma mi accompagnerà lungo il mio cammino e amerò circondarmi della mia arte e dell'enorme significato che ha per me!

13 commenti:

  1. E io ti auguro che le soddisfazioni derivanti da questo sogno riemerso dal cassetto siano ogni giorno più grandi. E' molto bello quel quadro, come la frase che vi hai inciso sopra. Un abbraccio, buona domenica

    RispondiElimina
  2. non si chiudono i sogni per sempre, magari li si mette un po' dietro le quinte e poi li si fa esplodere e quel sogno aspettato ha più forza e più gioia!
    mannaggia tu con tutte queste delizie e il tuo sogno pulsante e il tuo sorriso sei una compagna di corso perfetta
    un abbraccio

    RispondiElimina
  3. ... non fanno corsi per professori universitari? Io avevo quel sogno... :/

    RispondiElimina
  4. Dipingere, dopo cucinare, è una delle attività che preferisco, sin da piccola passavo ore e ore a dipingere senza stancarmi mai...era il mio modo per esprimere la mia fantasia! Adesso la cucina ha preso il sopravvento, ma non sono di certo indifferente a queste opere d'arte...bellissime! E golosissimi gli stuzzichini!

    RispondiElimina
  5. .. Fa un gran bene seguire le passioni e questo bel dipinto deve esserti di incoraggiamento!
    Complimenti, non sai come invidio chi ha questa dote!
    Notte,
    Sissa

    RispondiElimina
  6. i sogni hanno pazienza, tanta, ma non bisogna farli aspettare tanto.
    Secondo me quella bambina del tuo bellissimo quadro sei tu e la frase è ciò che vorresti fosse tuo....
    Quindi hai fatto benissimo e considerato il risultato, devo dire che hai fatto bene.
    sento che dipingerai cose bellissime e io sono qui che aspetto di vederle.
    Un abbraccio e grazie per tutte le visite che fai al mio blog ma che non riesco mai a ricambiare abbastanza.
    Lauretta mi ha parlato di te e mi ha detto che siete davvero favolosi.
    Speriamo di 'incrociarci' da qualche parte un giorno.
    ... magari ad una mostra....
    Anna

    RispondiElimina
  7. Ciao!!!!In quello che hai scritto mi ci vedo tanto...anchio amo dipingere,ma non l'ho mai fatto un vero corso di pittura,mi diletto da soloa quando ho voglia di colori,quando ho voglia di svuotare la mente,cosi'mi armo di colori,qualsiasi essi siano,matite pennarelli,acquarelli e quant'altro e coloro tutto cio' che si veste di nero....E' vero la pittura e' fantastica...Complimenti per gli spuntini,altra bella fantasia la cucina vero????
    Buona cucina e buona vita!!!!

    RispondiElimina
  8. Trovo che sia bellissimo il tuo quadro!!
    Anche il mio cassetto, in un angolo, conserva il desiderio di imparare a dipingere, per cui capisco perfettamente di cosa parli e leggere le tue parole mi fa capire che in fondo basta non buttarlo mai via quel cassetto...prima o poi si riapre! :)

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. dipingere...ecco un'altra cosa che ci accomuna bedda mia! facisti bonu e grande Fico che ti ha spinta a recuperare i pennelli, è un mondo favoloso che ti avvolge ***
    belle immagini grazie ***

    RispondiElimina
  10. un post intenso, ricco di emozioni... quel quadro dice tutto ed ritrae un'anima sognatrice...

    RispondiElimina
  11. Chissà che esplosione di colori quando hai aperto quel cassetto...

    RispondiElimina
  12. Che brava che sei a dipingere,hai fatto bene a non lasciare chiuso nel cassetto il tuo sogno.

    RispondiElimina
  13. che bell, avere un cassetto e ricordarsi di guardarlo ogni tanto!
    Dipingere ha per me un fascino enorme, un poco t'invidio, sai?

    RispondiElimina