martedì 25 settembre 2012

Tarte tatin ai pomodorini di tarda estate

Da qualche tempo stiamo cercando di limitare l'utilizzo del verbo comprare nel vocabolario familiare.
E' stato Fico ad iniziare questo giochino, ha cominciato facendomi notare quante volte lo pronunciassi e quante altrettante poche volte riflettessi prima di passare all'azione.

Manca questo? Compriamolo!
Si è rotto quest'altra cosa? Ma ricompriamola!
E così via per intenderci.
Il consumismo aveva fagocitato anche  il senso razionale e la smania di possesso spesso annebbia la vista.
Quindi imperativo dell'autunno è disintossicarci da queste dinamiche che poco alla volta sono entrate a far parte del nostro stile di vita, e iniziare ad utilizzare nuovi verbi come: riciclare, riutilizzare, ottimizzare e aggiustare!

tarte tatin pomodorini

Per godere degli ultimi pomodorini dell'orto ecco che la ricetta deliziosa della nostra amica Ago cade proprio a pennello, una tatin dai colori tardo estivi che già riprende le tonalità che presto avranno le foglie autunnali...


Tarte tatin ai pomodorini di tarda estate

tarte tatin pomodorini


Ingredienti

una pasta briseè
40 pomodorini circa
80 gr di zucchero 
30 gr di burro
2 cucchiai di aceto balsamico
foglie di basilico e mentuccia

Per il confit
due cucchiai di zucchero
sale e pepe
olio extravergine di oliva

tarte tatin pomodorini

Preparazione

Per fare in modo che i pomodorini non rilascino eccessiva acqua Ago consiglia di lavarli, tagliarli a metà, condirli con olio, sale, pepe e zucchero e  passarli al forno per circa 20 minuti a 150°.
Per la tarte tatin noi utilizziamo questo stampo che abbiamo preso qui, molto comodo perchè la parte superiore può essere posta direttamente sul fuoco, versate quindi lo zucchero e fatelo caramellare; togliete dal fuoco e stemperate con il burro.
Ricoprite con i pomodorini tagliati a metà avendo cura di posizionarli con la parte tagliata verso il fondo della pirofila, terminate spezzettando il basilico e la mentuccia, un giro d'olio completerà il tutto.
Srotolate la pasta briseè e ricoprite cercando di sigillare bene i bordi, bucherellate con la forchetta e mettete in forno a 180° per circa mezz'ora.
All'uscita dal forno attendete qualche minuto prima di rovesciare la tarte.

27 commenti:

  1. Mi piacciono un sacco le tue nuove paroline! :) io ho dovuto fare di necessità virtù.. riscoprendole per forza di cose. Delle volte è così difficile arrivare alla fine del mese che ho imparato il gran valore del riciclo, del consumare tutto, del riutilizzo quando è possibile! Questa tatin ai pomodori è troppo bella e buona: vorrei già fosse di nuovo estate! Un abbraccio, posso averne un po'? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, di necessità virtù, ormai i tempi che viviamo richiedono anche questo :-)
      ps anche qui già c'è nostalgia dell'estate!

      Elimina
  2. Sono davvero onoratissima ragazzi! :-D Sono proprio felice che vi sia piaciuta, ma soprattutto mi piace questa versione con i semini in vista, è molto fotogenica, sembra male mangiarla! :-))) Bellissima!!! :-D
    Per quanto riguarda il vocabolario, Emy è quello che comprerebbe tutto, io invece quella del riciclo...quindi scatta di tanto in tanto la ramanzina! :-DDDD
    Però devo dire che da 5 anni in qua ha avuto un gran miglioramento! :-P :-))))
    Vi mando un bacione!!! Come stanno le bimbe? :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai è spiaciuto anche a me tagliarla... ma poi che buona!! ne valeva la pena :-)
      Le piccole stanno bene, Caterina cresce a vista d'occhio...domani saranno due mesi (che sono volati per altro)
      un bacione

      Elimina
  3. Io cerco di essere abbastanza "riciclona" nei limiti del possibile, c'è mio papà invece che quando si rompe qualcosa ricomprerebbe subito tutto, senza neanche cercare di aggiustare, con la scusa che costa più del pezzo nuovo O_O!
    Quella tatin è magnifica, un vero inno all'estate appena finita e per una "drogata" di pomodorini confit decisamente goduriosa :) Un bacione, buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente una volta scoperti i pomodorini confit è difficile farne a meno ;-)

      Elimina
  4. Anche io tendo a reciclare, sia nel cibo che in casa anche perchè con tre figli mica si scherza di questi tempi :-)
    Una tarte tatin davvero impagabile, mi piace tutto, colori e armonie che sprigiona! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già Ely, hai proprio ragione... Caterina per altro lo sta imparando già indossando gli abiti della sorella ;-)
      baci

      Elimina
  5. Di questi tempi il riciclo è importantissimo! Questa ricetta è davvero molto interessante: complimenti!

    RispondiElimina
  6. Dovrei impararla anche io l'arte del riciclo. Nel mio piccolo ci provo, ma sono ancora troppo spendacciona e facile al comprare per dirmi brava nell'arte del riciclo. Intanto però ho della brisée in frigo che potrei utilizzare per questa tatin sfiziosissima

    RispondiElimina
  7. Ciao, di questo passo la parola "comprare" diventerà desueta e ben venga così l'ingegno e la creatività riprenderanno vigore, far di necessità virtù e se il risultato è una tatin come questa...Mi piacciono le tatin, complimenti e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  8. adoro le tatin!!!!sia dolci che salate...ma ormai lo sapete ;) la vostra poi sembra buooooonissima!
    per il riciclo invece sono in alto mare...ancora nel girone dello shopping compulsivo :P
    Baci

    RispondiElimina
  9. sai che hai ragione? vi seguirò a ruota...buoni propositi per la nuova stagione che si sta affacciando! Ho guardato un pò anche gli ultimi vostri post... Fico, con la macchina fotografica stai diventando davvero bravoooo!!! Complimenti per tutto ragazzi... per tutte le 'cose' belle che insieme riuscite a fare... :-*

    un bacio ad uvetta.... ho ancora il suo disegno appeso al frigorifero... e alla piccola anis.....

    Pippi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pippi questi complimenti da te sono un gran onore ;-)
      Le piccole ti mandano un loro bacio speciale e Uvetta, appena le dirò dico che il suo disegno ha un tale posto d'onore, vorrà sicuramente fartene un altro!
      ti abbracciamo

      Elimina
  10. bella! questa la volevo fare!!! mi sembrate una famiglia davvero bella e felice!!! mi fa piacere che il mio nome simatico e stupidino ti piaccia ;)
    a presto!

    RispondiElimina
  11. Sai che mi hai fatto riflettere su questa cosa? In effetti il verbo acquistare viene usato davvero troppo spesso! Prendo spunto per farci una riflessione in famiglia! Buoooona la tarte!!!

    RispondiElimina
  12. Pienamente d'accordo con te e la nuova filosofia..tendiamo tutti a comprare comprare comprare, a me certe volte capita anche con la spesa :/!
    questa ricetta è davvero favolosa, la proverò sicuramente!

    RispondiElimina
  13. è magnifica questa versione della tatin al pomodoro

    RispondiElimina
  14. Sarà la mia prima tarte tatin e non vedo l'ora di provarla! Ma se non ho il tuo magnifico stampo (accidenti a me), va bene una teglia qualsiasi?help me chèrie..
    Grazie

    un abbraccio
    Martha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo Martha puoi usare qwualunque stampo ma prima sincerati che sopporti la fiamma viva, oppure caramella prima in un tegame a parte
      :-)

      Elimina
  15. l'ho fatta anch'io questa estate e la adoro! :P
    da rifare sempre!

    RispondiElimina
  16. Molto bella!! Sarà anche buona!
    Ciao f

    RispondiElimina
  17. Che piatto gioioso, potrei provare a farla anch'io!!
    Un abbraccio,
    Sissa

    RispondiElimina
  18. Ho letteralmente l'acquilina in bocca... ODDIO *____*

    RispondiElimina
  19. Complimenti una ricetta deliziosa. Vi seguo con piacere se vi va passate a trovarmi. www.dolciarmonie.blogspot.it

    RispondiElimina