Nocciolino al caffè

nocciolino

Post in collaborazione con Caffè Vergnano

Per la serie: passeggiare nel bosco la domenica pomeriggio!
Ecco una delle nostre attività preferite in queste giornate dai primi colori autunnali: zainetto sulle spalle, scarpe comode e via ad esplorare la natura. E’ bello osservare come varia il bosco, uno sguardo a terra ed uno in aria per assaporare il cambio di stagione in tutta la sua essenza.
I primi colori nelle foglie a spuntare sono i toni del giallo, quando cadono le foglie diventano tappeti scricchiolanti come se fossero usciti da una tavolozza.
E cammina cammina ci si imbatte nelle piante che nell’autunno regalano tante prelibatezze: noi adoriamo raccogliere le castagne chiuse nei loro ricci appuntiti, siamo felicissimi poi quanto troviamo le nocciole così tonde e perfette.
Difficile ritornare a casa a mani vuote dopo un pomeriggio come questi.
Per fortuna il buio non ci coglie molto presto, abbiamo anche il tempo per arrivare e prepararci una merenda come piace a noi.
Complici le belle nocciole raccolte abbiamo deciso di gustarci un nocciolino, semplice da fare e soprattutto delizioso!
Provateci anche voi!

Nocciolino autunnale
Tempo di preparazione: 15 minuti
Per 1 tazze

Ingredienti

1 caffè espresso Vergnano
Sciroppo di nocciola
Cioccolata calda (mezza tazza)
Panna montata
Granella di nocciole
Topper di cioccolato fuso

Preparazione

  •  In un bicchiere di vetro alto versate un fondo di circa 1,5 cm di sciroppo di nocciole.
  • Preparate una tazza di cioccolata calda, volendo potete utilizzare anche una bustina pronta, e versatene circa metà nel bicchiere con lo sciroppo. Mescolate con un cucchiaino.
  • Preparate una tazzina di caffè lungo ed unitelo facendolo scendere lentamente
  • Montate della panna fresca e, con l’aiuto di una sac-a-poche appoggiatela sulla sommità della bevanda.
  • Aggiungete della granella di nocciola rotta grossolanamente con il coltello e per i più golosi terminate con del cioccolato fondente fuso.

nocciolino

 

Trackback from your site.

You might also like

Leave a Reply