domenica 23 gennaio 2011

Gnocchi sotto zero...

Il freddo è pungente, oggi la temperatura non si è discostata dallo zero, si esce poco causa raffreddamenti e tosse e si sogna alla finestra l'arrivo della tanto agognata primavera ; se ben si guarda, a consolare gli animi un po' tristi, si percepisce già un allungamento della luce nella giornata.
La domenica passa così fra le nostre quatto mura a chiacchierare, a leggere e ad inventarsi nuovi giochi divertenti, l'acqua non delude mai con le sue mille possibilità di travaso da un bicchiere all'altro...e perchè no anche sul pavimento della cucina!

Uvetta acqua che scorre

***
Uvetta e acqua

E' da un paio di settimane che si parla di dieta, anche se la partenza, lo ammettiamo, è stata con pochissima convizione tanto che oggi ci siamo "premiati" per gli stenti della settimana con un piatto che di leggero ha davvero poco ma di sapore...ne ha veramente tanto!


Gnocchi di patate in salsa al Castelmagno Dop

1 kg di patate
farina 00 (noi andiamo ad occhio fino a che non otteniamo la densità di impasto preferita- ma indicativamente sono 250-300 gr di farina)
1 uovo
sale q.b.


150 gr di castelmagno
50 gr di burro
pepe e sale

Gnocchi al castelmagno


Lavate le patate e fatele cuocere con la buccia fino a che non saranno pronte (lo potrete capire appena la forchetta le attraverserà con facilità) - ancora calde sbucciatele e passatele con lo schiacciapatate su di un piano infarinato - aggiungete farina, il sale, l'uovo e continuate ad amalgamare dapprima con la forchetta poi a mano mano che l'impasto diventa consistente passate direttamente ad impastare con le mani.
A questo punto dividete l'impasto e formate dei "tondini" che taglierete a tocchetti di 3 cm circa formando così gli gnocchi. Passateli sui rebbi di una forchetta per creare le classiche rigature e appoggiateli su di un piano infarinato prima di farli bollire in abbondante acqua salata .

Gnocchi sotto zero: il trucchetto!
Queste dosi indicativamente per sei persone a casa nostra sono super abbondanti, quindi posizioniamo gli gnocchi di troppo su di un vassoio usa e getta di cartone e dopo qualche ora in freezer li mettiamo nei sacchetti per surgelare. Questo trucchetto permette agli gnocchi di non attaccarsi fra di loro nella fase di congelamento - sarà sufficiente tuffarli in acqua bollente e salata ed attendere che ritornino a galla per poterseli gustare in qualunque momento come appena impastati!

Sbriciolate il Castelmagno e scioglietelo a bagnomaria con il burro - un pizzico di sale e una macinata di pepe saranno sufficenti a creare una salsa perfetta per condire gli gnocchi che nel mentre saranno venuti a galla.

E la dieta?? Da domani ... ;-)

15 commenti:

  1. I pomeriggi invernali in casa devono essere una miniera di inventiva e fantasia, hai ragione. Poi quando crescono avranno il loro bel da fare questi bimbi!
    Gnocchi fotonici, un bacio

    RispondiElimina
  2. La tua bimba è un amore ^__^
    Che bello potersi godere questi momenti. Un bacione

    RispondiElimina
  3. Grazie per questo post meraviglioso. Ammirando il tempo e l'impegno che mettete nel vostro blog e dettagliate informazioni vi offrono..

    RispondiElimina
  4. si è appena aperta la porta e l'aria gelida è arrivata sicura ...adoro la casa in questo periodo, lo stare dentro!!! questi gnocchi sono spettacolari....un abbraccio a tutti voi e alla meravigliosa uvetta....travasare è un momento magico!

    RispondiElimina
  5. Viviamo gli stessi sentimenti :-) Io lotto con un brutta influenza-mal di gola che mi obbliga a stare tappata in casa ....
    Baci

    RispondiElimina
  6. In fondo un week end a casa al calduccio non mi dispiace....il freddo è una bella scusa. Preparo il pane, la pizza, mi coccolo marito e figlio. Queste sono le cose belle della vita! Che gusto ha il Castelmagno? Non l'ho assaggiato mai perchè non l'ho mai trovato.....

    RispondiElimina
  7. Però che bel modo di interrompere una dieta, dai. Io l'ho interrotto con una fetta di torta, appena realizzata e postata sul mio blog, non potevo non provarla prima di postarla, no? bella scusa... he he.

    RispondiElimina
  8. Grazie per la bella ricetta,per la dieta c'e' sempre tempo!
    sai che i l Castelmagno si trova anche dalle mie parti?
    Certo,ci vuole un mutuo...
    Un bacione!

    RispondiElimina
  9. Dieta? No, grazie... Gnocchi? Sììììììì!!!

    Amici cari, a Febbraio mi imbarco in un nuovo progetto culinario, mi piacerebbe che partecipaste anche voi, anche saltuariamente, anche una volta sola... Trovate tutte le info da me!

    Ciaoooo!

    RispondiElimina
  10. Ciao trovo che il tuo blog sia stupendo , le foto sono magnifiche , adoro gli gnocchi e il trucchetto che hai suggerito di surgelarli per conservarli lo trovo ottimo. Ti seguirò con assiduità.
    Alla prossima

    RispondiElimina
  11. Che belle fotografie e che delicato racconto.
    Interessantissimo il suggerimento per la conservazione degli gnocchi ;)
    Buona serata,

    wenny

    RispondiElimina
  12. Ah però, lo gnocco ci piace parecchio!Cacchio ho fatto un paio di giri per blog e mo non so cosa iniziare a preparare, che meraviglia, speditemi tutto che io mangio!!!!

    RispondiElimina
  13. Ah però, lo gnocco ci piace parecchio!Cacchio ho fatto un paio di giri per blog e mo non so cosa iniziare a preparare, che meraviglia, speditemi tutto che io mangio!!!!

    RispondiElimina
  14. @elga: certo è vero, è in questi pomeriggi che si deve scatenare la fantasia :-)

    @federica: Vittoria ti manda un bacetto!

    @lo: è vero.. travasare ha tutta una sua magia!

    @twostella: spero la tua influenza sia passata, noi siamo ancora qui a lottare con la tosse :-((

    @memmea: si un paio di giorni in casa non sono niente male!!

    @zuppa: eh eh interrompere una dieta da sempre una certa soddisfazione!

    @edith: ehh anche qui il castelmagno non è certo a buon mercato..per fotuna ne basta un pezzettino ;-)

    @aiuolik: già passati a vedere! ci impegneremo!

    @pasticcina85: grazie mille! Ti aspettiamo presto allora!

    @wenny: grazie :-) un bacio

    @sere: eh eh ti facciamo un pacco raccomandato ;-))

    RispondiElimina
  15. Ma che bel blog! E che belle foto, davvero emozionanti.......Ottimi questi gnocchi, a me piacciono tanto!!
    Da oggi hai una sostenitrice in più, a presto!

    RispondiElimina