sabato 30 aprile 2011

We love green!

Inizia una nuova fase della famiglia Fico&Uva family, abbiamo deciso di diventare maggiormente eco-compatibili per insegnare alla piccola Uvetta che il riciclo è un modo per amare il mondo e la natura e di conseguenza la vita!
Oggi infatti nel giardino sotto casa è arrivato il nostro simpatico composter che ci permetterà, utilizzando gli scarti "verdi" dati dal giardinaggio e i residui della cucina, di ottenere del concime bio per il nostro piccolo orticello e per i fiori... sarà davvero una bella soddisfazione!!

Altre novità ci attendono ma di queste vi parleremo la prossima volta ... intanto questo pomeriggio lo dedichiamo alla preparazione di un cenetta per la nostra cara Madrina-Uvetta che con Dade e zio Carlo saranno con noi per una bella serata in allegria..

Fra i piatti che gusteremo abbiamo deciso di preparare questa


Passatina di ceci tiepida con mazzancolle al vapore

Un tuffo a testa in giu

500 gr di ceci lessi
mezzo litro di brodo vegetale bio
400 gr mazzancolle al vapore
olio evo
rosmarino
sale e pepe q.b.
pecorino

Procedete alla preparazione dei ceci (ammollo di almeno 12 ore in acqua e bicarbonato) e cottura per un'ora e mezza.
Scolateli e saltateli in padella con dell'olio scaldato con rametti di rosmarino.
Preparate mezzo litro di brodo che utilizzerete per emulsionare con il minipimer circa metà dei ceci, creando una vellutata liscia, mentre l'altra metà andrà schiacciata con la forchetta, unendo infine le due parti.
A parte cuocete al vapore le mazzancolle che bene si sposano con il sapore della passatina e per chi desidera guarnire con scagliette di pecorino.

Passatina di ceci e mazzancolle

Come potete vedere noi utilizziamo un vecchio cestello di bamboo per le cottura al vapore... ma quanto sarebbe bella la vaporiera Vitalis (che per altro è il primo premio del contest Cucinando con le erbe aromatiche...) dai che c'è ancora tempo fino al 7 maggio!!!

We love green!

23 commenti:

  1. Sicuramente sara' un successone stasera...bravi...e complimenti per il composter,sono anni che lo utilizzo per il giardino,se fossimo tutti piu' attenti si potrebbe fare molto per questa nostra natura martoriata!!!Buon 1° maggio cari!!!

    RispondiElimina
  2. A volte basterebbe davvero poco per far tanto a favore dell'ambiente, se solo tutti prestassimo più attenzione. Squisito e raffinato questo piatto, ceci e gambero sono un binomio ottimo. Un bacio, buona domenica

    RispondiElimina
  3. Ciao sono una tua nuova sostenitrice,complimenti per il blog,se ti va passa anche da me e se ti piaccio entra tra i sostenitori così da non perderci di vista..
    Un forte abbraccio.
    http://dolcimomenticupcakes.blogspot.com/

    RispondiElimina
  4. Anche noi abbiamo iniziato il compost, è davvero una bella iniziativa e ci si sente molto UTILI!

    RispondiElimina
  5. Bellissima idea quello del compost. Dobbiamo amare e rispettare di più la natura.....complimenti per la cenetta chic!

    RispondiElimina
  6. Le prime foto fanno venire l'acquolina in bocca.. già mi manca il mare e vorrei tornarci presto e quest'ultima mi fa venire in mente una passeggiata che ho fatto ieri e le mille marghertite che ho incontrato!
    un abbraccio e buon inizio settimana

    Francesca

    RispondiElimina
  7. Mi piace questa iniziativa green!!! Io il composter ce l'ho da molto ma non sono mai riuscita a farlo funzionare a dovere, per il resto il riciclo è una legge di vita!

    RispondiElimina
  8. Ceci e crostacei è un abbinamento che mi piace proprio tanto (più in generale ceci e pesce)!

    RispondiElimina
  9. Ceci e gamberi un classico che non conoscevo.. fortuna che un'amica mi ha aperto gli occhi ;-))

    La cenetta è andata bene anche grazie a questo piatto!!

    RispondiElimina
  10. il giallo della tua foto è energia pura..cos' come la cremina di ceci!!! che bello che avete iniziato questa avventura eco! bravissimi
    un bacione

    RispondiElimina
  11. Anche io faccio il composter e dà orgoglio quando lo spargi e vedi che nutre le altre piante. Al mare dovrò provare l tua zuppetta, appetitosa e sana ! ciao e buona giornata !

    RispondiElimina
  12. Ho scoperto il tuo blog per caso... complimenti per la qualità delle tue foto, delle tue ricette e di tutto il tuo blog... Mi sono aggiunta ai tuoi sostenitori... se ti va passa a trovarmi... a presto

    RispondiElimina
  13. Negli ultimi mesi sto valutando una scelta simile. Ho letto molto anche in riferimento a compostiere auto-prodotte. Ogni volta che butto qualcosa, anche ciò che va necessariamente scartato, sento un pungolio. Posso chiedere quale avete comprato? Grazie!

    RispondiElimina
  14. @la magica zucca: grazie della visita, la ricambiamo subito1 ;-)

    @dora: il nostro comune ci "omaggia" del composter semplicemente tramite la compilazione di un modulo di richiesta... la marca domani te la leggo e ti saprò dire se c'è
    Cmq è incredibile quanta meno spazzatura generica si faccia e quante cose vadano ad arrichire il composter.. non immaginavo!

    RispondiElimina
  15. Complimenti per la tua invitante e originale ricetta! Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Complimenti per questa scelta ecologica; molto invitante questo piatto, bravissimi!!!!

    RispondiElimina
  17. Ciao! una crema dal sapore pieno e gustoso, con dei gamberi croccanti e sfiziosi! un perfetto abbinamento ;)
    baci baci

    RispondiElimina
  18. hai capito!? che chiccheria, le mazzancolle cotte nel bambu, sei troppo eco-compatibile ;) bacio!

    RispondiElimina
  19. ottima idea e alquanto saporita

    RispondiElimina
  20. I love green too, peccato non avere un orticello. Ho appena piantato un po' di insalata in una cassettina di legno sul balcone :-))
    Quei gamberi sono bellissimi, qui li trovo solo surgelati, mannaggia. Un abbraccio

    RispondiElimina
  21. Molto invitante la tua ricetta.
    Auguri anche per la nuova fase. Vedrai che ti darà sicuramente tante soddisfazioni.
    Se vuoi partecipa alla nostra festa di condominio inviando ricette nuove o già pubblicate a http://lacucinaaccanto.blogspot.com/2011/05/buffet-in-giardino-la-nostra-prima.html
    La tua presenza sarà molto gradita
    Grazie
    Buona giornata

    RispondiElimina
  22. Una nuova fase davvero degna di lode! e che manicaretto avete preparat ^-^
    Uvetta è una bimba fortunata.
    Ciao!

    RispondiElimina
  23. Siete fortunati, allora :-)
    Qui nel mio non si degnano neppure di mettere un sito di raccolta per l'olio esausto e quando ne feci nota mi presero quasi per matta!

    RispondiElimina