Bébé Gourmand: la prima pappa e il tortino di miglio

8592650985_e6f5004d7f_z
tortino di  miglio
 

Svezzamento… come procedere?

Intanto va detto che secondo la OMS (Organizzazione Mondiale Sanità) lo svezzamento dei bambini allattati al seno andrebbe iniziato verso i sei mesi di vita ( o comunque non prima del 5 mese compiuto per i bimbi allattati con latte artificiale),  quando il latte da solo non sopperisce più a tutte le esigenze di crescita 
Le merende di frutta vengono inserite da sole solo per una parentesi di un paio di settimane e, oltre ad essere il primo cibo diverso dal latte, servono anche per abituare i piccoli al cucchiaino. Nei neonati infatti il sistema di deglutizione è strutturato per “spruzzarsi il latte” in bocca, unico alimento a loro noto in questi primi mesi di vita. Il rischio, in questo passaggio, è che la pappa venga sputata fuori dalla bocca non tanto perchè non piaccia ma proprio per una coordinazione dei muscoli della deglutizione non ancora ottimale.
Quindi non scoraggiatevi ed andate avanti con costanza e sorrisi, senza forzare troppo,  i piccoli apprendono in fretta!
Impariamo ad osservare i nostri bambini, il momento dello svezzamento (al di la delle tabelle che vengono consegnate dal pediatra)  si può individuare da alcuni comportamenti: il bimbo inizia a stare seduto da solo, mostra interesse al cibo che vede mangiare dai grandi e, spesso accade che vedano la loro comparsa i primi dentini.
La prima pappa  che viene inserita è quella di mezzogiorno, noi abbiamo iniziato con i sei mesi compiuti, con un brodo vegetale fatto con la zucca a cui abbiamo aggiunto della crema di riso, un cucchiaino di olio e della carne bianca omogenizzata (il tutto preparato in casa)
Ma Cattelina cosa ne pensa?
Ma cosa mi dai mamma da mangiare? Questa pappa non è dolce,  mi piace un po’ di meno…
Non è che mi daresti di nuovo quel pezzettino di pane duro che stavo rosicchiando prima? 
Oppure la melina che a me piace sempre tanto, anche quando ci metti le briciole di biscottino? 
Senti dai lasciamo stare per oggi mi bevo ancora un po’ di lattuccio… magari iniziamo domani….
Non scoraggiatevi, i primi giorni sono duri per tutti, pazienza, pazienza e pazienza, ecco l’ingrediente segreto di una pappa ben riuscita!

E Vicky invece?

Io quelle pappe li non le mangio, sono peL piccoli!
Mi fai il piatto che Lide? Quello con i fioLi? Col Gatto che vola? I pesSiolini?
Io così mi mangio tutto e non te ne lascio neanche un pochino…

 Ecco come sono nati i nostri piatti decorati su instagram, li trovate tutti sul nostro profilo ficoeuva con #vickysdishesfriends 🙂 – Vicky così non lascia più nulla indietro!

vickysdishesfriends

 

Torniamo alla pappa, ricordatevi che i primi tempi le verdure le dovrete togliere e vi occorrerà solo il brodo… ma che peccato questo spreco!
Visto che non è bello buttare noi con le verdure cotte prepariamo un tortino di miglio per tutta la famiglia!
Prima pappa di pranzo
150 ml di brodo ottenuto facendo bollire per un’ora verdure di stagione in 250 ml di acqua .
40 gr di carne bianca cotta al vapore sopra il brodo
crema di riso
un cucchiaino di olio extravergine d’oliva
Per la crema di riso noi facciamo cuocere a fuoco basso per 40 minuti circa  una tazzina di riso biologico con sei tazzine di acqua (se evaporasse troppo in fretta aggiungetene ancora una tazzina d’acqua), spegniamo, lasciamo intiepidire e passiamo il tutto con un frullatore ad immersione (la crema di riso così ottenuta è per due pappe)
Per omogenizzare la carne noi utilizziamo il bimby, mettiamo il brodo vegetale + la carne cotta a vapore sopra il brodo e azioniamo per 60 secondi velocità 6 + 2 minuti velocità turbo.
Con le verdure che avrete utilizzato per il brodo potete poi procedere con il tortino.
Tortino di miglio
Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti + 40 minuti
tortino di  miglio
Ingredienti
1 bicchiere di miglio
3 bicchieri di acqua 
sale q.b.
olio extravergine oliva
1 cucchiaio farina
zucca (o altra verdura in base alla stagione come biete-zucchine-carote)
granella di mandorle
Preparazione
Lavate il miglio e mettetelo a cuocere  a fuoco lento per circa 20 minuti, l’acqua si sarà completamente assorbita. Lasciatelo raffreddare prima di impastarlo con il pizzico di sale , l’olio extravergine e la farina.
Foderate una teglia da pizza con della carta da forno e schiacciate con le mani fino a fare uno strato di 1,5 cm di altezza.
Frullate la zucca  con il sale e distribuite sulla superficie del tortino, spolverate con la granella di mandorle ed infornate a 180° per 40 minuti circa (gli ultimi 3 minuti utilizzate la funzione grill).
Preziosa lettura di questo periodo: “Svezzamento secondo natura” di Michela Trevisan – Terra Nuova Edizioni da cui abbiamo tratto ispirazione per questo delizioso tortino.
Intanto noi continuiamo ad aspettare la primavera che sembra non arrivare mai!
tortino di  miglio

 

You might also like

Comments

  • Ely

    Written on 26 marzo 2013

    IL tortino di miglio deve essere meraviglioso, amica mia.. ma dato che in cuore sono sempre bimbina.. Adoro quei piatti stupefacenti!! 😀 Ahah! Forse non saprò mai cosa vuol dire avere un bimbo.. per cui sogno ancora.. TVB

    • Fico e Uva

      Written on 30 marzo 2013

      io sogno mentre li faccio quei piatti decorati!
      mai troppo grandi per essere un po’ bambini
      un abbraccio

  • Ketty Valenti

    Written on 26 marzo 2013

    Geniali,vi ho sempre ammirato e sono contenta di notare che quel che pensavo era ben riposto….bravi genitori,ottimi cuochi e grandi pensieri!
    Z&C

    • Fico e Uva

      Written on 30 marzo 2013

      Troppo cara Ketty grazie! Essere dei buoni genitori è il miglior complimento che ci puoi fare
      un bacione

  • lucy

    Written on 27 marzo 2013

    ma ciao…ma che carini sono quei piatti…certo bisogna giocare con loro, anche con il cibo, insegnarli, stuzzicarli e soprattutto tanta tanta pazienza!!!come capisco!! ma se all’inizio è un po’ dura non scoraggiarsi prima vuol dire che dopo la strada è spianata e capiranno l importanza del’alimentazione!

  • Valentina

    Written on 27 marzo 2013

    siete dei bravissimi genitori, e il “tutto home made” vi fa veramente onore bravi!!!!!!!!
    un abbraccio ragazzi e un bacio alle fatine
    V.

    • Fico e Uva

      Written on 30 marzo 2013

      fatina Vale un baciotto a te

  • Ilaura

    Written on 27 marzo 2013

    Che bravi! Anche io avevo iniziato a preparare tutto in casa (tranne la crema di riso…quella non sapevo come si facesse!), ma poi il tempo è sempre meno e la bocca del mio bimbo si spalanca sempre troppo in fretta che gli omogenizzati pronti sono risultati una soluzione rapida e veloce…
    Cerco di alternare però con un po’ di coniglio cotto a vapore e qualche cucchiaio di lenticchie rosse! 🙂

    Molto utili questi post!
    Bacini

    • Fico e Uva

      Written on 30 marzo 2013

      Grazie Ilaura, fare tutto in casa neseccita del suo tempo, nel prossimo post daremo dei suggerimenti per ottimizzare i tempi per continuare su questa strada senza scoraggiarsi!
      baci

  • conunpocodizucchero Elena

    Written on 27 marzo 2013

    ma quanto siete belli??? no davvero, ditemi quanto!!!!

  • Peanut

    Written on 27 marzo 2013

    ma è tutto fantastico! prendo una fettina di tortino di miglio.. e un fiorellino di frutti di bosco!;)

  • Lo

    Written on 28 marzo 2013

    Io non so come dirvi quanto apprezzo questo vostro appuntamento….anzi ora lo linko sulla pagina della nostra associazione…anzi ora ti scrivo su fb

  • Lo

    Written on 28 marzo 2013

    Io non so come dirvi quanto apprezzo questo vostro appuntamento….anzi ora lo linko sulla pagina della nostra associazione…anzi ora ti scrivo su fb

    • Fico e Uva

      Written on 30 marzo 2013

      Grazie ci passiamo sicuramente!

  • La Femme du Chef

    Written on 29 marzo 2013

    Bravissimi! io ammiro le composizioni nei piatti di Vicky e prendo spunto per i pranzi di minichef che inizia a fare qualche capriccio a tavola 🙂
    Buona Pasqua
    Claudia

    • Fico e Uva

      Written on 30 marzo 2013

      Grazie Claudia, i piatti funzionano! Vicky mangia cose impensabili !!
      bacioni a te e minichef

  • Francesca P.

    Written on 29 marzo 2013

    Ogni volta che appare una foto di un piatto decorato è come un raggio di sole… mi mette una tale allegria vederle… 🙂
    E anche leggervi mi dà serenità… un quadretto familiare su cui fare tanti sogni e progetti… 🙂

    • Fico e Uva

      Written on 30 marzo 2013

      Francesca grazie 🙂 sei davvero carina come un piatto decorato :*

  • Laura

    Written on 12 aprile 2013

    Arrivo dritta dritta da Instagram…e mi sto piacevolmente “perdendo” tra queste pagine.
    Davvero un mare di complimenti, sono rapita!!!
    Laura@RicevereconStile